Home Serie A Fortitudo Bologna. Sacchetti: “L’importante è capire se e come ci sarà il pubblico, fa tanta differenza”
Fortitudo Bologna. Sacchetti: “L’importante è capire se e come ci sarà il pubblico, fa tanta differenza”

Fortitudo Bologna. Sacchetti: “L’importante è capire se e come ci sarà il pubblico, fa tanta differenza”

0
Nella tarda mattinata di giovedì 20 agosto, la Legabasket ha ufficializzato la composizione delle 30 giornate di regular season del prossimo campionato di serie A.

Per la Fortitudo Lavoropiù, l’esordio sarà domenica 27 settembre, sul campo della Virtus Roma. Curiosità: Si tratta dell’ultima squadra che la Effe affrontò lo scorso anno prima della sospensione. Il debutto casalingo, per i ragazzi di coach Sacchetti, sarà invece sette giorni più tardi, all’Unipol Arena, contro Varese e verrà seguito da un nuovo impegno sul parquet di casa, contro Trento. Doppietta di fuoco, successivamente, per gli impegni contro Sassari e Milano, mentre il primo derby contro la Virtus sarà in programma domenica 22 novembre all’Unipol Arena (ritorno in trasferta il 28 marzo).

Queste le parole di coach Meo Sacchetti:”Al netto dell’uscita del calendario, è chiaro che la prima variabile importante sarà capire se e in quale percentuale il pubblico potrà essere presente sugli spalti. E’ un discorso che vale per tutti ma, pensando a noi, credo sia superfluo dover ribadire quale e quanta differenza ci sia tra il poter contare sul sostegno dei nostri tifosi e doverne, invece, fare a meno. Speriamo davvero che si riesca a trovare una buona soluzione che, nel garantire la sicurezza e la tutela di tutti, consenta di evitare le porte chiuse. Premesso questo, va da sé che il nostro obiettivo sarà quello di dare sempre il massimo in intensità e sacrificio per raggiungere il miglior risultato possibile. Le prime giornate saranno subito impegnative e delicate, sia perchè ripartire dopo uno stop così lungo sarà certamente un fatto particolare e potrebbe nascondere per tutti qualche insidia, sia perchè dovremo affrontare avversarie di assoluto livello, alcune delle quali puntano alla conquista dello scudetto. Credo che i primi, veri bilanci potranno essere fatti dopo un terzo di stagione. Noi siamo convinti di aver allestito una buona squadra ma sarà l’atteggiamento che metteremo sul parquet ogni volta a determinare la bontà del nostro lavoro. Nessuno ci snobberà e noi non potremo permetterci di snobbare nessuno. Il derby con la Virtus? Molto semplicemente, posso solo dire che faremo di tutto per regalare al Club, ai nostri tifosi e a noi stessi una giornata di festa. L’obiettivo primario che tutti dobbiamo inseguire, oggi, è confidare che questa partita così speciale si possa giocare con il calore e la passione dei tifosi sugli spalti”.

Ufficio Stampa Fortitudo Pallacanestro Bologna