De Raffaele: “Una vittoria che volevamo, due punti fondamentali.”

de raffaele, venezia

Coach Walter De Raffaele commenta così in sala stampa la vittoria su Pistoia arrivata al PalaTaliercio di Mestre per 74-68.  
 
“Vittoria importantissima, erano due punti fondamentali e siamo anche riusciti a ribaltare il -2 dell’andata, quindi un altro dato positivo su una partita non bella come sapevo sarebbe stata data l’alta posta in palio. Eravamo in condizioni fisiche disastrose e abbiamo dovuto raccattare il tutto da tutti con Tomas che sta in piedi per miracolo e va solo apprezzato per quello che sta facendo. Una vittoria voluta che ci serviva e che ci permette ora anche per la prossima partita a Trento dove proviamo per andare a fare risultato, io sono convinto che questa squadra con il recupero di qualche giocatore e sperando che gli infortuni finiscano riesca a fare delle cose migliori. Ripeto, stasera era fondamentale vincere senza se senza ma. Spendo una parola per Stefano Tonut che ha avuto un grande impatto sulla partita e per me è un grande piacere lasciarlo in campo perchè ci ha dato energia così come ha fatto Ruzzier, son giocatori che in questo momento trovandosi pronti possono dare veramente tanto. Anche Jackson ed Ejim hanno fatto un secondo tempo di grande spessore. Era una partita di grande tensione, la si respirava anche nel palazzetto.”
 
Venezia ha saputo bene limitare bene i lunghi avversari nonostante l’assenza di Owens. “Siamo riusciti a vincere anche a rimbalzo con un sacrificio da parte di tutti, Green 9, 7 di Melvin, è il senso che deve avere la squadra nel sacrificarsi, una vittoria che tutti volevamo. Aver limitato un po’ i loro lunghi ci ha scoperto poi un po’ sui loro giocatori di talento che loro hanno come Knowles che è stato bravissimo a inventarsi un paio di canestri, era una partita importantissima per entrambi e sarà così per le prossime due partite, andiamo avanti.”
Le prossime ultime due sfide di campionato con la prossima a Trento per cercare di agguantare i playoff. “Andiamo a Trento a vincere; ci sono due partite, possiamo perdere con chiunque ma possiamo anche vincere con chiunque. Andiamo lì per fare risultato e per blindare il discorso dei playoff che è la cosa che più ci preme, dobbiamo andare con questa mentalità perchè devono essere gli altri a preoccuparsi di noi. Andiamo a Trento in casa di una squadra che sta bene, alla quale va fatta milioni di complimenti per quello che ha fatto in Eurocup,  ma noi abbiamo qualità da tutti i giocatori, speriamo di recuperare Goss e Owens. Dobbiamo andare con la testa lì di andare a vincere, avendo fiducia nelle nostre cose. Mancano due partite, dobbiamo andare con questa idea e con grande fiducia nelle nostre possibilità, questa squadra ha qualità morali e tecniche ancora da tirare fuori.”
I problemi fisici di Goss, Owens e Ress. “Owens domani farà un altro esame e accertamento, perchè questo dolore non gli passa. Devo ringraziare Phil perchè ha preso tutto quello prendibile prima del doping e penso che una persona normale si sarebbe rifiutato. Ha provato ad andare in campo, è arrabbiato perchè ha giocato poco, chiaro che non ce la facesse ne ad attaccare ne a difendere,  Ma voglio sottolineare il problema di Tomas Ress perchè non sta bene, tutto quello che sta facendo lo fa con grande sacrificio come lo fanno altri come Green, va apprezzato ciò. Phil farà una settimana di lavoro e terapie.”
 
BasketItaly.it – Riproduzione Riservata

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *