fbpx
Home Nazionale EuroBasket Women: L’Italia regge per tre quarti, ma poi vince la Russia

EuroBasket Women: L’Italia regge per tre quarti, ma poi vince la Russia

0
Italia Cecilia Zandalasini
Non bastano 24 punti di Cecilia Zandalasini, l’Italia cade con la Russia – FIBA

‘Win or go home’ per le ragazze della nazionale azzurra impegnate all’EuroBasket femminile che si sta disputando in Serbia e Lettonia. L’Italia di Marco Crespi si è trovata a faccia a faccia con la Russia come spareggio per accedere ai quarti di finale contro la Spagna. Le azzurre hanno lottato alla pari con le proprie rivali per tre quarti, ma grazie a un ultimo parziale di 9-16, la Russia ha vinto per 54-63.

La partita è iniziata sotto il segno della Russia, ma Elisa Penna e Cecilia Zandalasini sono state capaci di ricucire lo svantaggio, e dal 9-10 per le avversarie delle azzurre a metà del primo quarto si è vissuto un incontro estremamente equilibrato. È stata proprio la Zandalasini a trovare il primo pareggio sul 12-12, ed Elisa Penna ha portato l’Italia avanti segnando ancora da oltre l’arco. Perfetta parità dopo il primo quarto: 17-17. L’equilibrio si è mantenuto anche nel secondo parziale, con Elisa Penna e una Cecilia Zandalasini in grande spolvero a culminare le azioni collettive delle azzurre. L’Italia ha iniziato a credere nelle proprie armi e a dominare il rimbalzo, permettendo alle due squadre sono andare al riposo sul 33-29.

Francesca Dotto ha mantenuto l’Italia sugli scudi, ma qualche errore di troppo in transizione ha dato fiducia alle russe, che con un parziale favorevole sono laboriosamente riuscite a riportarsi avanti con Kseniia Levchenko, che ha fissato l’elettronico sul 43-45, poi Nicole Romeo ha pareggiato e Natalia Vieru ha permesso alla Russia di chiudere il periodo avanti 45-47. La Russia ha aggredito l’ultimo quarto trovando 5 punti rapidi e, grazie a una gran Anastasia Shilova, è scappata nell’elettronico, costringendo Crespi al time-out. Nonostante le seconde opportunità regalate dal rimbalzo offensivo, l’Italia ha fatto fatica a trovare il canestro, con la Russia che ha toccato il +12 con 6 minuti ancora da giocare. Un 2+1 di Cecilia Zandalasini ha riportato lo svantaggio sotto la doppia cifra, ma il cronometro ha continuato a scorrere impietoso, consegnando così la vittoria alle russe.

Non è bastata un’immensa Cecilia Zandalasini, autrice di 24 punti e 5 rimbalzi. Alla fine la Russia ha migliorato le percentuali e si è impossessata del rimbalzo (46-37 in questo frangente), imponendosi grazie a un’ottima Maria Vadeeva (19 punti, 9 rimbalzi e 26 di valutazione).