Spagna – PlayOff: Valencia Basket corsaro a Madrid, Barça senza problemi

La mattinata domenicale di pallacanestro in Spagna, con gli incontri di Gara 2 delle semifinali PlayOff, ha regalato una sorpresa e una certezza. La sorpresa è stata del Valencia Basket, capace di vincere sul parquet del Real Madrid e impattare la serie 1-1. Niente da fare invece per l’Unicaja Málaga, che soccombe ancora una volta alla superiorità del FC Barcelona.

REAL MADRID – VALENCIA BASKET 89-93

Sotto 0-1, nel palazzetto dei campioni d’Europa, senza Pau Ribas e Kreso Loncar infortunati e perdendo il capitano Rafa Martínez dopo 6 minuti per un problema muscolare; contro queste avversità e nonostante uno stratosferico Sergio Llull (28 punti, 7 assist) il Valencia Basket è riuscito a strappare una vittoria grazie a un’ottima impostazione di gioco e un eccellente carattere. 

Bojan Dubljevic (18 punti, 22 di valutazione), Guillem Vives (14 punti), Sam Van Rossom (13 punti, 7 assist), Nemanja Nedovic (14 punti) e Luke Harangody (8 rimbalzi) i nomi propri di un trionfo cercato e voluto. Era partita subito forte la compagine valenciana, trovandosi sul +19 a metà del secondo quarto, ma gli esperti uomini di Pablo Laso erano riusciti a rimontare poco a poco e riportarsi in vantaggio a inizio dell’ultimo parziale, grazie a Felipe Reyes (17 punti) e Andrés Nocioni (12).

Gli ospiti hanno mantenuto i nervi saldi e sono riusciti a conquistare il successo che permette loro di viaggare a Valencia sull’1-1. Martedì e gioverdì alle 21 gara 3 e gara 4 alla Fonteta: lo spettacolo è garantito!

FC BARCELONA – UNICAJA MÁLAGA 91-70

I tifosi del Barcellona, reduci dai festeggiamenti per la vittoria calcistica in Champions League, hanno vissuto altre due ore di allegria grazie alla propria squadra di basket, che non ha avuto problemi ad avere nuovamente la meglio su un Unicaja che ha cercato di metterci un po’ più di impegno rispetto a gara 1, ma che nulla ha potuto contro Tomas Satornasky (19 punti, 7 assist, 28 di valutazione) e compagnia (anche Justin Doellman e Marcelinho Huertas in doppia cifra).

Jayson Granger (16 punti) ha cercato di dirigere le azioni degli andalusi, ma una bassa percentuale di realizzazione in tiri dal campo (34%, contro il 63% dei blaugrana) non ha permesso all’Unicaja di entrare praticamente mai in partita.

La serie viaggia quindi al Martín Carpena di Malaga con il Barça sul 2-0; mercoledì alle 21 l’Unicaja cercherà di far valere il fattore pista per cambiare le sorti della semifinale.

La perla del FC Barcelona Mario Hezonja in odore di NBA ha regalato una schiacciata da concorso:

Foto: ACB Photo

© BasketItaly.it – Riproduzione riservata

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *