fbpx
Home Coppe Europee EuroLeague EuroLeague – Strepitoso Larkin, l’Efes sbanca il campo del Baskonia al supplementare
Shane Larkin - Credit: Anadolu Efes Digital EuroLeague – Strepitoso Larkin, l’Efes sbanca il campo del Baskonia al supplementare

EuroLeague – Strepitoso Larkin, l’Efes sbanca il campo del Baskonia al supplementare

0

Per il 33° round della Turkish Airlines EuroLeague 2020-2021, si sono affrontate Baskonia e Anadolu Efes Istanbul. Il match è stato vinto dalla formazione turca per 101-111.

Dopo la netta vittoria in casa del Real Madrid che ha permesso la qualificazione anticipata ai Playoff, l’Anadolu Efes Istanbul ha messo la freccia nell’Overtime senza storia chiuso con un parziale di 9-19 guidato da un super Shane Larkin che chiude a quota 30 punti, per Kruno Simon sono 21, 16 di Vasilije Micic.

E’ la seconda vittoria consecutiva per la squadra di Ergin Ataman, 13ma nelle ultime 15 disputate.

Il Baskonia, dopo il colpo esterno ad OAKA contro il Panathinaikos, deve adesso vincere settimana prossima in casa del Valencia per centrare l’obiettivo dei Playoff e sperare anche in risultati favorevoli altrui.

Non è bastato un Achille Polonara veramente ottimo nella durata dei minuti regolamentari, ma come i suoi compagni ha dovuto gettare la spugna nel supplementare che era stato raggiunto dalla tripla di Luca Vildoza. Per l’anconetano sono 23 punti, 8 rimbalzi, 6 assist in 39’32” sul parquet con 2 rubate (valutazione complessiva di 26, il migliore del Baskonia). 21 di Giedraitis, 15 di Henry e Peters.

Cronaca del match

Al primo TV time-out è perfetta parità sul 9-9 dopo 5′ con i canestri sugli scudi di Diop e Sanli. Poi l’Efes grazie a diversi liberi guadagnati si prende un piccolo vantaggio sul Baskonia grazie a Simon e Sanli di + sull’11-15. La tripla di Krunoslav Simon mette il +7 ospite, ma grazie ad Alec Peters i padroni di casa limano lo svantaggio, è 19-22 dopo il primo quarto.


Secondo quarto e il Baskonia va in sofferenza subendo la fuga dell’Efes che si porta sul +10 grazie a Larkin e Micic, 21-31 dopo 13′, time-out coach Dusko Ivanovic. Turchi che toccano il +15 sul 21-36 al 14′, ma Achille Polonara e Luca Vildoza guidano la reazione dei baschi, 34-40 al 18′, time-out Ataman. Polonara piazza la tripla del -1 Baskonia (39-40 al 19′), ma il punteggio del primo tempo si chiude a favore dell’Efes causa anche un antisportivo sanzionato a Pierria Henry, 41-46 all’intervallo.


Si rientra in campo, il Baskonia torna a -1 con Henry e Peters (45-46 al 22′) su un Efes che però risponde prontamente grazie a Simon e Sanli, 47-53 dopo 24′. Peters e un Polonara veramente incisivo conducono i padroni di casa sotto di 1, 52-53 dopo 25′, time-out Ataman. Sanli e Larkin provano una nuova frustata, ma risponde un enorme Achille Polonara – il migliore nettamente dei suoi, 57-59 dopo 28′. Larkin e Singleton fanno male alla difesa basca, ma la squadra padrona di casa regge e il terzo quarto si chiude 63-65.

Ultimo periodo e finalmente il Baskonia impatta sul 65-65, ma due folgori dai 6,75 di Shane Larkin danno all’Efes il +6 ospite, 65-71 a 7’54”, time-out immediato di Dusko Ivanovic. Kruno Simon dà il nuovo +7 ai viaggianti a 6’37” dalla fine (69-76), ma con un 6-0 di break i padroni di casa ritornano a contatto, 75-76 a 6’11” dalla fine, time-out stavolta di Ataman. Baskonia che sorpassa (non era in vantaggio dal 5-4 dopo 5′) con Rokas Giedraitis che sale in cattedra portando il Baskonia sull’80-76 a 4’09” dalla conclusione, ma Simon e Micic piazzano le triple che riportano avanti l’Efes, 80-82 a 3’09”. Ultimi 3′ palpitanti: nuovo sorpasso basco con la tripla di super Achille Polonara (83-82), Larkin impatta con la tripla a 1’32” (85-85). Ed ecco di nuovo la tripla di Shane Larkin a 50″2 a consegnare il vantaggio Efes per l’87-88. Dopo il time-out di Ivanovic, Henry sbaglia il sorpasso e Moerman (su stoppata irregolare di Polonara) consegna il +3 Efes, 87-90 a 18″7, time-out Ivanovic. Polonara segna il -1 Baskonia che commette i falli per mandare in lunetta l’Efes con Micic che segna a 8″8 il nuovo +3 Efes, 89-92. Ed ecco la tripla di Vildoza che porta le squadre al supplementare sul 92-92!


1° tempo supplementare, Shane Larkin lo apre con un gioco da 4 punti, Moerman dà il +6 (92-98 a 4’12”). I rimbalzi offensivi diventano fondamentali per l’Efes, ma il Baskonia con Henry e Giedraitis ritorna a contatto, 96-98 a 2’40”. Shane Larkin e Moerman chiudono di fatto la pratica con la tripla di Singleton a mettere il +9 Efes a 1’26”, time-out Ivanovic. Il Baskonia si arrende, finisce 101-111.