fbpx
Home Coppe Europee EuroLeague EuroLeague – Orribile 3°quarto del Baskonia di Polonara che cade a Villeurbanne contro l’Asvel
Foto da Twitter Digital LDLC ASVEL EuroLeague – Orribile 3°quarto,l Baskonia di Polonara cade a Villeurbanne contro l’Asvel

EuroLeague – Orribile 3°quarto del Baskonia di Polonara che cade a Villeurbanne contro l’Asvel

0

Per il 22° round di Turkish Airlines EuroLeague 2020-2021 all’Astroballe di Villeurbanne si sono affrontati i francesi dell’LDLC Asvel e il Baskonia di Achille Polonara. Il match è stato vinto dai francesi per 83-77.

Il Baskonia, reduce dalla sconfitta arrivata a Berlino contro l’Alba di Simone Fontecchio, cade recitando un mea culpa profondissimo per un terzo quarto da soli 7 punti segnati. Non è bastata la reazione nell’ultimo quarto con Achille Polonara (11 punti e 6 rimbalzi per 15 di valutazione) e compagni a cedere alla fine alla squadra francese. Con questo risultato la formazione di Dusko Ivanovic si allontana sensibilmente sempre più dai Playoff, 9-13 di record. Oltre a Polonara, in doppia cifra Peters (15), Giedraitis (13) e Youssoupha Fall (11).

Dopo la vittoria arrivata su Valencia una settimana fa, l’Asvel con gli ex “italiani” David Lighty (21) e Norris Cole (20) si prende lo scalpo di un’altra squadra spagnola.

Cronaca del match

Nove punti del pivot Youssoupha Fall conducono il Baskonia al 10-17 dopo 6′. Poi la tripla di Rokas Giedraitis (3/3 dall’arco di squadra) porta gli spagnoli sulla doppia cifra di vantaggio, 10-20 dopo 8′. Il Baskonia continua a tenere il margine per il durare della frazione sull’ASVEL. Polonara segna i suoi due primi del match in contropiede solitario, è 17-26 al 10′.


Secondo periodo, la tripla di Noua non cambia l’inerzia in favore degli ospiti, Polonara contribuisce alla buona difesa del Baskonia che va sul +14 con Zoran Dragic e Pierria Henry, 20-34 al 13′. Esce Polonara per rifiatare, l’ASVEL si rifa sotto con rimbalzi offensivi e quindi seconde opportunità, 24-34 dopo 14′, time-out Baskonia. Lighty e Hayes cercano di mettere dei granellini di sabbia negli ingranaggi del Baskonia, ma Henry e la tripla di Peters rifanno tornare a pieno regime il Baskonia, è 30-42 al 18′. Luca Vildoza è un ragno in difesa e aiuta i compagni, Jekiri e Giedraitis ne beneficiano per il +11 Baskonia, è 35-46 dopo i primi 20′.

Si ritorna in campo, Alec Peters risponde alla tripla di Norris Cole con eguale risultato, ma ancora con i canestri dai 7.25 di Cole e Diot l’Asvel riduce il passivo, 44-49 a 4’23” dalla fine, TV time-out. Baskonia che fatica tantissimo contro la difesa Asvel perdendo palloni su palloni. I francesi rispondono con Lighty, l’alley-oop per Ismael Bako e la tripla dall’angolo di Kahudi a portare i padroni di casa al pareggio, 51-51 dopo 28′, time-out Ivanovic. Norris Cole mette il sorpasso francese e conferma la rottura completa ospite, Matthew Strazel firma il 58-53 dopo 30′ di match. 7 punti segnati dal Baskonia nella terza frazione.


Ultimo quarto e continuano la difficoltà estreme del Baskonia nel produrre canestri dal campo contro l’Asvel. Dragic e Vildoza segnano solo ai liberi il -6 a 8’17” dal termine sul 62-56. La tripla di Amine Noua porta il massimo divario francese sul +9, 65-56. Dusko Ivanovic chiama time-out sul 67-58 a 6’09”. I liberi di David Lighty danno il massimo divario francese sul +11 (69-58). Polonara è chiamato a fare il pivot ma l’Asvel arriva sul +12 con sempre l’ex Trento Lighty, 74-62 a 4’49”. Achille Polonara tenta di cambiare il match con Alec Peters per il -7 Baskonia, time-out Asvel a 3’58” dal termine. Pierria Henry segna il -5 a 3’20”, ma ecco Norris Cole che con due canestri di fila mette le ali ai francesi che si portano sul 78-69 a 2’20”, time-out Ivanovic. Polonara cerca di non mollare assolutamente con la sua seconda tripla a segno a 2’07” per il -6, poi un suo libero da il -7. 2 liberi di Giedraitis danno il -5 Baskonia a 52″ (80-75) e si ricorre al fallo sistematico. Ma il canestro di David Lighty chiude il match a 19″9 sull’83-77 finale.