Home Coppe Europee EuroLeague Ergin Ataman: “L’Anadolu Efes è una delle squadre che ha subito la più grande ingiustizia della storia dello sport”
Ergin Ataman: “L’Anadolu Efes è una delle squadre che ha subito la più grande ingiustizia della storia dello sport”

Ergin Ataman: “L’Anadolu Efes è una delle squadre che ha subito la più grande ingiustizia della storia dello sport”

0

Ergin Ataman, allenatore della squadra turca Anadolu Efes Istanbul, ha parlato con il sito turco fanatik presentando il suo libro “The road to the victory”.

Sulla scorsa stagione di EuroLeague fermata dal Coronavirus.
«L’Anadolu Efes è una delle squadre che ha subito la più grande ingiustizia della storia dello sport. Avevamo due vittorie di vantaggio sulle altre a sole sei partite dalla fine della stagione regolare, eravamo per tutti i favoriti per il titolo finale. Era giusto fermare, ma non c’era un motivo valido per chiudere definitivamente la stagione. Soprattutto dopo aver visto quel che hanno fatto l’NBA e il calcio… Ci è stata fatta una grande ingiustizia. Non c’erano garanzie sul fatto che avremmo vinto, ma nel caso, avremmo voluto perdere sul campo».

Sull’assenza di tifosi alla vigilia della nuova stagione.
“Abbiamo alcuni svantaggi prima della nuova stagione. La cosa più importante è il pubblico. Eravamo entusiasti della presenza dei tifosi perché il basket che abbiamo giocato è stato delizioso per loro. Abbiamo però giocatori importanti che sia nel nostro palasport, il Sinan Erdem, che in trasferta, a cui piace giocare con il pubblico sugli spalti. Se le partite sono senza spettatori, potremmo avere difficoltà a fornire motivazione”.