Home Coppe Europee EuroCup Nel silenzio del PalaLeonessa la Reyer vince 88-93 e conquista i Quarti di EuroCup, Brescia eliminata

Nel silenzio del PalaLeonessa la Reyer vince 88-93 e conquista i Quarti di EuroCup, Brescia eliminata

0

Per il 6° e ultimo round del girone F di 7 Days EuroCup, in un PalaLeonessaA2A a porte chiuse l’Umana Reyer Venezia conquista i Quarti di Finale della competizione battendo la Germani Basket Brescia Leonessa per 88-93.
La Reyer finisce seconda nel gruppo e incontrerà così ai Playoff l’Unicaja Malaga, prima nel gruppo H, mentre Brescia viene eliminata e saluta la competizione.
La Leonessa era costretta a vincere almeno di 8 (68-60 era finito il match di andata a favore della Reyer al PalaTaliercio) data anche la conseguente vittoria di Patrasso a Oldenburg (i greci hanno vinto 72-97 in Germania) in un match cominciato mezz’ora prima, ma Venezia ha messo la parola fine al match dopo tre quarti per il 56-68, toccando il +16 a inizio ultima frazione rendendo molto problematica la rimonta a Brescia che ha mollato solo alla fine. Protagonisti della vittoria orogranata il duo Andrea De Nicolao – Stefano Tonut, non bastano alla Leonessa le prove di Travis Trice e Awudu Abass.

Cronaca del match

Avvio di una partita dove la Leonessa è sostenuta da un buon impatto di Awudu Abass (8 punti nella frazione) per il 12-10 al 5′, Venezia piazza un break di risposta di 0-7 con il piglio giusto, 12-17 e time-out di coach Esposito. Stefano Tonut calca il buon momento di Venezia che tocca il massimo divario di +10 sul 13-23 al 7′, riduce il divario Brescia grazie a Moss e Zerini, 17-23 dopo 8′. Watt chiude il break negativo di Venezia, ma la tripla di Sacchetti e il canestro finale di Cain riducono il gap bresciano, 24-25 dopo i primi 10′. Secondo quarto e Brescia continua il suo parziale trascinato da un impavido Travis Trice per il 30-25 al 13′ (17-2 di break), ma Venezia riacciuffa il pari grazie a Udanoh e la tripla di un furoreggiante Tonut, 30-30 al 14′. Rientra Trice che piazza la tripla, una persa di Tonut con successiva tripla di Abass fa chiamare time-out a De Raffaele, 38-34 al 16′. Tocca il massimo divario di +6 Brescia sul 41-35 con la tripla di Zerini, ma arriva un contro-break veneziano di 0-10 firmato Watt, Tonut (già a quota 16 punti all’intervallo) e De Nicolao per il 41-45 a chiudere il primo tempo.
Si ritorna in campo e la tripla di Horton dà il -2 bresciano sul 45-47, ma la Reyer con un 2-11 fa un break importante con De Nicolao a guidare i compagni orogranata con gli assist per Tonut e Chappell, la tripla di Mazzola porta Venezia sul +11, è 50-58 al 25′, TV time-out. Nonostante un fallo tecnico sanzionato a Stone, la Reyer non si perde d’animo e continua il suo buon momento grazie a Chappell e Daye che conducono gli ospiti sul 56-68 dopo tre periodi. Ultimo quarto: Drew Goudelock entra di fatto in partita segnando il +16 sul 56-72 (+ 24 considerando anche l’andata) e Brescia sembra arrendersi: ma fino alla fine con orgoglio e con puro senso del gioco non molla, ma è solo 74-83 a 3’42” dal termine. Negli ultimi 3′ del match la Leonessa è dura a non cedere almeno la partita toccando il -5, ma Watt porta l’82-89 a 1’12” dalla fine. Finale di match di un lungo garbage time con Venezia a festeggiare nel silenzio del PalaLeonessa la qualificazione storica ai Quarti di Finale di 7 DAYS EuroCup. Finisce 88-93.

MVP BasketItaly.it: Stefano Tonut

Germani Basket Leonessa Brescia – Umana Reyer Venezia 88-93 (24-25; 41-45; 56-68)

Brescia: Zerini 7, Trice 18, Ceron, Abass 16, Cain 14, Vitali 8, Laquintana 4, Lansdowne, Guariglia ne, Horton 10, Moss 2, Sacchetti 9. Coach: Vincenzo Esposito.

Venezia: Udanoh 4, Stone, Bramos 3, Tonut 20, Daye 6, De Nicolao 16, Filloy ne, Vidmar 5, Goudelock 7, Chappell 10, Mazzola 5, Watt 17. Coach: Walter De Raffaele.

Arbitri: Marcin Kowalski (Polonia), Semen Ovinov (Russia) e Uros Obrknezevic (Serbia).

BasketItaly.it – Riproduzione Riservata