Eurocup – Bucchi: «Partita soddisfacente, bene la differenza canestri»

Piero Bucchi Brindisi

Il coach brindisino Piero Bucchi guarda al bicchiere mezzo pieno dopo il k.o. di Reggio Emilia al debutto in Eurocup, maturato al termine di un match condotto per lunghi tratti ma sfuggito di mano negli ultimi decisivi minuti.

 

«Sono comunque soddisfato perchè in Eurocup con un girone corto e partite molto ravvicinate – analizza Bucchi – mantenere una differenza canestri così ridotta è importante: usciamo da Reggio quasi con un pareggio calcistico».

L’esperienza ha fatto la differenza: «Il match di sostanza disputato dai miei ragazzi non mi ha sorpreso, ma conforta molto. Abbiamo rischiato di vincere poi purtroppo per inesperienza a questi livelli gli errori di troppo costano caro. Rispetto alla Grissin Bon noi siamo ripartiti daccapo. Zerini nel finale ha avuto un problema fisico, il medico non mi ha permesso di schierarlo per non rischiare un danno maggiore. Kaukenas ci ha punito ancora una volta: vorrei sapere cosa mangia perché non invecchia mai».

© BasketItaly.it – Riproduzione riservata

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *