A2 Est – Brown è decisivo, Treviso sbanca il Paladozza 78-82

Seconda caduta di fila per la Consultinvest Fortitudo Bologna che nel lunch match di mezzogiorno della 25ma giornata viene sconfitta in volata dalla De’ Longhi Treviso Basket che sbanca il PalaDozza per 78-82.
E’ l’undicesima delle ultime dodici vinte dagli uomini di Pillastrini, un bel segnale a tutte le concorrenti e per chi vorrà salire in serie A1.
Un match che ha regalato brividi ed emozioni, con le due squadre che si affrontano come due pugili, cercando di “picchiare” più che di proteggersi. Treviso ovviamente ne esce rafforzata, ma la Fortitudo può sorridere con un solido McCamey e Okereafor (esordio da 2 punti in 21′), l’ultimo arrivato, non potrà che crescere e prendere sempre più responsabilità.
Tornando alla partita, trascinata da 7 punti consecutivi di Isaiah Swann nel terzo periodo, la formazione veneta è riuscita a recuperare uno svantaggio di 7 lunghezze siglando un parziale di 11-0 che le ha regalato il +4 a pochi istanti dal termine della terza frazione. Finita sotto, l’Aquila ha provato a restare aggrappata al match facendosi aiutare dall’esperienza di Mancinelli e Rosselli con il Mancio che a 28″ dalla fine dall’angolo ha messo a segno il -1 (78-79). L’errore finale di McCamey e la freddezza ai liberi di Johns Brown (22 punti e 11 rimbalzi) e l’ex virtussino Matteo Imbrò davanti alla curva della Effe hanno però condannato alla sconfitta Bologna che oggi rischia di perdere il primato in coabitazione in caso di vittoria di Trieste.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *