Champions League – Peric e Haynes trascinanti, Venezia doma Strasburgo 78-67

L’Umana Reyer Venezia sconfigge il SIG Strasbourg per 78-67 con Peric e Haynes decisivi per la vittoria veneziana. Un match sempre condotto dagli oro-granata che dalla fine del terzo quarto hanno sempre tenuto 10 punti di margine con solo nel finale a soffrire Labeyrie e l’ex Avellino/Sassari David Logan (prova modesta con 15 punti e 6/15 al tiro, ben tenuto da Venezia). Da segnalare il sacrificio in difesa di Watt su Bilan e le serate purtroppo da cerchiolino rosso per De Nicolao e Orelik. Ora Venezia si concentra al campionato, alle 19 domenica al PalaTaliercio arriva la Fiat Auxilium Torino.

Gli altri incontri del Girone C:
Movistar Estudiantes – Petrol Olimpija 75-81
Banvit – medi Bayreuth 85-74
AEK Atene – Rosa Radom 96-92 d.t.s..

CRONACA_ Dopo il canestro in post di Bilan, la Reyer risponde presente con Haynes e Bramos protagonisti del primo allungo veneziano sul 10-4 dopo 5′. I francesi con Logan e Atkins mettono il -1 per il 10-9. Haynes in penetrazione e da tre dà il nuovo +6 al 7′, 15-9. Il team francese, nonostante il netto divario ai falli (2-7 a favore degli oro-granata) ricuce lo strappo complice anche un antisportivo chiamato al generoso Cerella, Sy realizza entrambi i liberi ed è 18-17 dopo il primo quarto. Dopo il canestro di Wright, è il momento di Peric che con ottimi movimenti in post e un assist al bacio per Biligha che subisce fallo (2/2 ai liberi) dà il 24-19 dopo 12′. Ancora Peric conclude un magnifico contropiede dando il massimo vantaggio veneziano, 26-19 al 12′, Bayhurst dimezza in sotto-mano. Biligha è un mastino in difesa, notevole una sua stoppata, ma in attacco la Reyer non ne approfitta. Si segna a basse %, Johnson mette il nuovo +6, ma Strasburgo è sempre lì con Logan, 32-28 al 18. Bilan e una schiacciata di Watt a fil di sirena del quarto chiudono il primo tempo sul 37-30 a favore della Reyer.
Si rientra dagli spogliatoi, il centro Bilan entra in partita con la Reyer a concedere molto in difesa, 39-35 al 23′. Un gioco da tre punti di Haynes e un canestro da sotto di Watt portano il massimo vantaggio reyerino, 44-35 e +9 al 24′. Orelik è in serata no tra le due metà campo, la tripla di Leloup e Logan danno il -4 francese. Logan sbaglia la tripla solitaria del -1, ci pensano allora Bolpin e un ottimo Peric a portare la Reyer sul +10 al 28′, 50-40, Collet non può che chiamare time-out. Ma Venezia, nonostante una tripla di Atkins, sembra andarsene complice una buonissima difesa e un Biligha prezioso ai lioberi, 57-45 dopo 30′. Ultimo quarto. Si fa vedere Jenkins che mette il +13 a 7’15” dal termine, risponde solo Cortale per i viaggianti, ma sembra troppo poco per la formazione francese, 60-49 al 34′. Haynes sembra dare la mazzata con la tripla del +14, ma si accende Logan per il -9 Strasburgo, 63-54 a 4’35”. Labeyrie è il fulcro dell’attacco francese, 66-59 a 3’27” dalla fine. Peric con un 2+1 e la tripla di Jonnson ridanno il +12 di ossigeno a 2’30” dal termine, Labeyrie esce per falli, e si spegne la luce per i francesi, il canestro di Johnson chiude definitivamente i giochi. Finisce 78-67.

MVP BasketItaly.it:Hrvoje Peric

Umana Reyer Venezia – SIG Strasbourg 78-67 (18-17; 37-30; 57-45)

Venezia: Haynes 16, Peric 18, Johnson 12, Bramos 6, De Nicolao 1, Jenkins 7, Orelik 2, Bolpin 2, Ress ne, Biligha 5, Cerella, Watt 9. All. Walter De Raffaele.

Strasburgo: Wright 8, Atkins 9, Labeyrie 8, Leloup 3, Sy 7, Dixon jr., Logan 15, Bilan 7, Goulmy ne, Beyhurst 2, Cortale 8. All. Vincent Collet.

Arbitri: Anastasios Piloidis (Grecia), Ciprian Stoica (Romania) e Ventsislav Velikov (Bulgaria).

BasketItaly.it – Riproduzione Riservata

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *