L’autunno caldo di Cantù: preliminari di Eurolega e Supercoppa italiana

All’indomani dell’intervista in cui Bruno Arrigoni definiva il campionato come prioritario, filtrano le prime autorevoli indiscrezioni sulla competizione europea cui Cantù parteciperà nella prossima stagione. Dalla sede del board dell’Eurolega sembra emergere un orientamento positivo riguardo la concessione della Wild Card per il sodalizio brianzolo, che però riceverebbe l’invito per partecipare ai preliminari, anziché essere iscritta direttamente al tabellone principale.

Differenza non di poco conto, visto che la formula del qualifying round consiste, sostanzialmente, in una sorta di Final Eight, con tre partite – quarti, semifinali e finale – in pochi giorni, che premia soltanto la vincente, relegando le altre al tabellone di Eurocup. Inoltre, la collocazione temporale del girone, orientativamente l’ultima settimana di settembre, crea la necessità di presentarsi al via con uno stato di forma già avanzato, così come la chimica di squadra, cosa non semplice considerato il probabile arrivo di numerose facce nuove in casa biancoblu.

Nello stesso periodo, 22 o 23 settembre le probabili date, Cantù si troverà a disputare anche la finale di Supercoppa Italiana – divenuta ufficiale con la vittoria di Siena nella finale scudetto – altro appuntamento delicato, visto che in palio vi è comunque il primo, anche se ‘minore’, trofeo stagionale. Si preannuncia quindi un inizio di stagione estremamente delicato e gravido di impegni. Anche per questo la società è pronta a muoversi sul mercato per completare il nuovo roster il più velocemente possibile e poter poi preparare con la massima cura questi importanti appuntamenti.

Stefano Mocerino

© Basketitaly.it – Riproduzione riservata