In esclusiva per i nostri lettori le parole del procuratore Filippo Nanni

La nostra redazione questa mattina ha avuto il piacere di intervistare in esclusiva  l’agente di mercato Filippo Nanni. Ovviamente la discussione è stata incentrata sul basket mercato,

che in questi giorni per alcune squadre di Legadue (Brescia, Bologna, Imola, Napoli) è caldissimo, e proprio un giocatore di Nanni è al centro di una trattativa di mercato tra la Biancoblu Bologna e Brescia, ma sentiamo lo stesso Nanni: “In questi giorni sto lavorando per il trasferimento di Stevan Stojkov da Brescia a Bologna, sarebbe sicuramente una crescita professionale per il mio assistito perché nella squadra bolognese avrebbe sicuramente più spazio, giocherebbe da titolare. Questa trattativa è entrata nel vivo quando la questione Imbrò tra la Virtus e la Biancoblu si è raffreddata”.

Ma alla stessa Brescia lei non ha offerto nessun giocatore?: ”Proposte di giocatori alla società lombarda ne ho fatte, ma credo che in questo momento Brescia sia intenzionata a chiudere la trattativa con la guardia Chris Monroe, giocatore molto gradito a coach Martelossi, che lo ha già allenato a Pavia alcuni anni fa”.

Poi abbiamo chiesto al procuratore quale squadra ritenesse abbia operato meglio sul mercato di Seria A e Legadue: “In serie A le regine del mercato sono state le solite tre Milano, Siena e Cantù, poi secondo il mio parere ha costruito un ottima squadra Varese, e sono molto intrigato dalla squadra che ha costruito Avellino, sono molto curioso di vedere quale play acquisteranno per chiudere in bellezza il loro mercato. Per quanto riguarda la Legadue le squadre che hanno operato meglio sono ovviamente quelle che hanno le maggiori disponibilità economiche (Barcellona, Verona), ma sono pronto a scommettere che come accaduto l’anno scorso la sorpresa del campionato sarà Pistoia, società molto abile ad operare sul mercato”.

 

Un ringraziamento a Filippo Nanni da parte di tutta la redazione di Basketitaly per la grande cordialità e disponibilità.

BasketItaly.it – Riproduzione Riservata