Pistoia compie l’impresa e batte la corazzata Milano. I toscani quasi salvi, Milano deve ricaricare le pile

Andrea Crosariol con la maglia di Pistoia

La The Flexx Pistoia gioca la gara perfetta, come chiesto da coach Vincenzo Esposito in sede di presentazione e batte Milano, con una prestazione di grande spessore.

Davanti ad un palazzetto tutto esaurito e traboccante di entusiasmo, la formazione toscana ha compiuto un capolavoro tecnico e tattico, mettendo in mostra maggior voglia di vincere rispetto ai blasonati avversari e conducendo per quasi tutta la gara.

La valutazione finale è stata di 98 ad 85 a favore dei padroni di casa, con Milano superiore a rimbalzo, ma che ha chiuso con 17 palle perse, contro le 9 dei pistoiesi; il nuovo arrivato in casa The Flexx, Michael Jenkins, è rimasto in campo 28 minuti, con 11 punti, 3 rimbalzi e ben 5 assist, dimostrandosi un giocatore che farà molto comodo nel finale di campionato.

Buono anche l’esordio del lungo Kaleb Tarczewski, che ha avuto poco minutaggio per aver subito commesso due falli, ma che è apparso più in forma del deludente Raduljica.

La formazione di Repesa è apparsa stanca e nel finale non è riuscita a ribaltare una partita che Pistoia, ha comunque condotto con grande autorità e concentrazione per tutti i quaranta minuti.

Monumentale prestazione di Andrea Crosariol, ben assecondato da Moore, Boothe ed un ritrovato Antonutti, mentre per Milano si salvano i soli Hickman e Cinciarini.

Esposito decide di relegare in tribuna Chris Roberts, che in settimana sarà presumibilmente “tagliato” e parte in quintetto con Moore, Jenkins, Petteway, Boothe e Magro, mentre i milanesi schierano Cinciarini, Hickman, Abass, Macvan e Tarczewski.

Milano sembra partire meglio portandosi avanti 4-11, ma è un fuoco di paglia perchè Pistoia tiene, difende forte e ricuce le distanze, trovando il primo vantaggio ad un minuto dalla fine del periodo con una tripla di Antonutti, sul 20-17.

Buon impatto iniziale di Pistoia ad inizio secondo quarto, con sei punti di Crosariol ed il vantaggio di 26-20, prima che Macvan e Kalnietis riportino sotto Milano; le squadre iniziano a spostare le conclusioni dal perimetro, ma Pistoia gioca con maggior pazienza, rimane avanti e allunga con una schiacciata di Petteway in contropiede, portandosi 40-32 a due dalla fine. Quando l’inerzia della gara sembra in mano ai padroni di casa, l’esperienza dei campioni d’Italia partorisce un break di 6-0 e le due formazioni vanno a riposo distanziate di sole due lunghezze e con la valutazione in perfetta parità, 45 a 45.

Inizio di terzo periodo con molti errori e dopo tre minuti il punteggio è inchiodato sul 44-44, con canestri arrivati solo dalla lunetta. I milanesi continuano a sbagliare troppo sotto canestro (solo due realizzazioni dal campo nel quarto) con Radulijca in grande difficoltà contro Crosariol e Pistoia che rimane avanti 50-46 a metà periodo. Repesa torna ad affidarsi a Tarzeski, ma Boothe realizza la tripla del 60-53, con l’ultimo minuto di gara in cui Milano non trova la via del canestro, anche per merito di una difesa asfissiante degli uomini di Esposito.

Inizio di ultimo periodo con Cinciarini che cerca di fare la voce grossa, realizzando cinque punti consecutivi e permettendo a Milano di impattare sul 60-60 dopo 1’45” di gioco. Con il PalaCarrara che ribolle di entusiasmo gli uomini di Esposito compiono un piccolo capolavoro, grazie a Moore e Antonutti, piazzando un parziale di 12-3 e tornando prepotentemente avanti 72-63 a metà periodo. Con gli ospiti a tentare la rimonta, McLean commette un ingenuo antisportivo su Moore e Pistoia ne approfitta, trovando il massimo vantaggio sul 78-68 a tre dalla fine. Macvan dalla lunga distanza e Cinciarini dalla lunetta ci provano, ma ancora Crosariol a sigillare una prestazione sontuosa e regalare due punti d’oro a Pistoia.

MVP: Andrea Crosariol. Una gara perfetta per il centro italiano, impreziosita da un passaggio “no look” di grande livello. 14 punti in 26 minuti, 7/12 dal campo, 7 rimbalzi, 4 assist e 17 di valutazione.

The Flexx Pistoia – EA7 Emporio Armani Milano 85-74 (22-20 / 42-40 / 60-53)

The Flexx Pistoia: Moore (11), Petteway (14), Jenkins (11), Crosariol (14), Antonutti (15), Lombardi (0), Magro (8), Solazzi (0), Boothe (12), Okereafor (0). All. Vincenzo Esposito

EA7 Olimpia Milano: McLean (11), Hickman (13), Kalnietis (8), Raduljica (6), Macvan (10), Pascolo (4), Tarczewski (5), Abass (6), Cinciarini (11). All. Jasmin Repesa