Milano-Caserta: obiettivo secondo posto per i milanesi

Per l’ottavo turno di ritorno Domenica sera al forum d’Assago si troveranno di fronte i padroni di casa dell’Emporio Armani Milano contro l’Otto Caserta. Le squadre tornano a calcare il parquet dopo non aver giocato la scorsa Domenica per l’appuntamento dell’ All Star Game di Pesaro che ha fermato il campionato.

Milano ritorna in campo con l’obiettivo di riavvicinare la seconda posizione in classifica, che è li a portata di mano a due punti di distanza, ma la seconda  piazza è occupata da tre formazioni, che hanno fatto scivolare gli uomini di Scariolo al quinto posto in classifica in compagnia dell’ Umana Venezia. Milanesi, che hanno perso contatto dalla seconda posizione in classifica perché nell’ultimo turno, quello infrasettimanale del 7 Marzo, hanno osservato la propria giornata di riposo, mentre nella partita precedente erano stati sconfitti nella partitissima di Siena dai campioni d’Italia della Montepaschi. Partita che ha lasciato grandi strascichi sia per quello successo in campo (il cruento infortunio di Gentile dopo pochi minuti in uno scontro durissimo con Stonerook), e fuori dal campo con le dichiarazioni di coach Scariolo che hanno gettato più di un’ombra nei confronti dell’operato arbitrale. Polemiche che sono continuate durante i giorni di pausa con il coach bresciano, che ha promesso una volta sollecitato sull’argomento che farà  più chiarezza sull’argomento in futuro.  L’Otto Caserta, invece, nel turno infrasettimanale ha perso nettamente in casa contro un’altra corazzata del nostro campionato la Bennet Cantù, dopo che la Domenica precedente aveva vinto in maniera abbastanza sorprendente sul campo della Scavolini Siviglia Pesaro. Caserta,  che in questo momento occupa una tranquilla posizione di classifica a quota 20 punti, è staccata di quattro punti dalla zona play-off

 

Nella gara d’andata al PalaMaggiò vinse l’allora targata Pepsi Caserta contro i meneghini per 91-80, ma molto è cambiato rispetto la gara dello scorso 27 Novembre in Terra di Lavoro. Nella Pepsi Caserta rispetto a quella gara non ci sono più il play argentino Ciorciari, la guardia Usa Rose (che con 14 punti giocò la sua migliore partita della sua non esaltante parentesi casertana), ed il pivot americano Kevin Fletcher, che ha rescisso il contratto questa settimana. Le facce nuove per i bianconeri saranno la guardia ex Nba Charlie Bell, ed il play ceco Jakub Kludacek, che ha già sostituito nel roster casertano nelle ultime tre uscite il lungo Fletcher. Nella formazione biancorossa non ci sono più la stella Danilo Gallinari (al PalaMaggiò il Gallo realizzò 16 punti) e la play-guardia Drew Nicholas, che dopo le final eight di coppa Italia ha rescisso il proprio rapporto contrattuale con Milano. I nuovi, rispetto alla gara d’andata, saranno  Alessandro Gentile (figlio di quel Nando capitano della Phonola Caserta scudettata nel 1991) e Jr Bremer. Proprio con l’arrivo di quest’ultimo la formazione milanese è riuscita ad uscire dalla grave crisi nella quale era sprofondata tra Gennaio ed inizio Febbraio.

La favorita per la vittoria nella gara è sicuramente Milano, classifica alla mano, per il talento ed le qualità tecniche dei giocatori a disposizione di Scariolo, ed inoltre il vantaggio del campo amico. La chiave per la squadra di Sacripanti sarà quella di riuscire a fare una gara di grande energia ed intensità per tutti i quaranta minuti di gioco, diversamente da quando accaduto nella gara contro Cantù. Rispetto alla gara contro Cantù, però i casertani hanno avuto più tempo per ricaricare le pile in vista della trasferta in terra lombarda. Infine ultimo particolare non da sottovalutare per i padroni di casa, è quello che la formazione bianconera è reduce da ben tre vittorie consecutive in trasferta.