Brindisi asfalta Pistoia in Gara 1. Bucchi: “E’ solo il primo passo”

In Gara 1 proprio non c’è stata storia, l’Enel Brindisi travolge malamente una mai in partita Pistoia per 79-47. La squadra di Piero Bucchi ha probabilmente messo in campo una delle migliori prestazioni della stagione con un ritmo offensivo da far paura e con una difesa sempre pronta e pimpante manco fossero sempre stati i primi minuti della gara. Questa volta Gibson non è riuscito a raggiungere i suoi 24 punti di media ma il suo impatto con 14 punti, 3 rimbalzi e 5 assist è stato comunque devastante. Devastante come l’intesa mostrata con Borovnjak e devastante come la prestazione di Gregory Renfroe, capocannoniere di serata con 21 punti ai quali ha aggiunto 6 rimblazi e due assist. Per Pistoia poco da fare e da dire, unico obiettivo è quello di dimenticare al più presto una serata veramente storta. Perdere di 32 punti in una finale Playoff senza essere riusciti a segnare nemmeno 50 punti fa male e bisogna immediatamente correre ai ripari, anche per dare una risposta in senso positivo ad un drammatico 1/23 da tre punti messo in campo in Gara 1. La Tesi Group di ieri sera è stata semplicemente la sorella cattiva di quella straordinaria squadra vista per tutta la
durata della stagione regolare.

In conferenza stampa il tecnico di Pistoia, Paolo Moretti, è consapevole che la sua squadra non è mai entrata in partita e dichiara: “Questa sera non siamo entrati nella serie, abbiamo avuto un impatto con questa finale decisamente negativo. Abbiamo subito i contatti, gli 1vs1 anche senza palla. Tutto è nato probabilmente da una serie di scelte negative in difesa”. I 32 punti di vantaggio e una disparità di gioco piuttosto evidente non intacca invece coach Piero Bucchi il quale mantiene un profilo piuttosto basso: “E’ solo il primo passo, il divario non conta assolutamente. Dobbiamo sapere che è una squadra con grande orgoglio e che sicuramente faranno di tutto per riscattare questa partita”.

Enel Brindisi – Giorgio Tesi Group Pistoia 79-47 (25-14, 39-24, 63-30)

Brindisi: Formenti 3, Renfroe 21, Ndoja 8, Borovnjak 15, Callahan 8, Zerini 8, Giuri 2, Gibson 14.
Pistoia: Jones 10, Toppo 8, Galanda 4, Hardy 14, Saccaggi 4, Gurini 4, Tavernari 3.