Avellino che rimonta: una bomba di Dean piega Varese

La Sidigas Avellino batte 78-77 la Cimberio Varese nell’ultima uscita casalinga di questo campionato 2011/12. Alla fine è prevalsa la grande voglia dei giocatori biancoverdi di regalare un successo al proprio pubblico amico nella gara del congedo stagionale davanti ai tifosi, che in questa stagione si sono stretti intorno alla squadra nonostante le grandi difficoltà in campo e fuori. Vittoria che spezza la serie negativa di cinque sconfitte consecutive, che aveva chiuso definitivamente la porta in faccia al gruppo irpino la possibilità di raggiungere l’ottava piazza play-off. Ottava piazza, che ha arriso alla Cimberio Varese, ma i varesini si mangeranno le mani per la vittoria sfumata nel finale dopo gli ampi vantaggi nel corso della gara, infatti il successo avrebbe consentito agli uomini di Recalcati di agganciare al settimo posto l’Umana Venezia, sconfitta in trasferta ieri sera nel penultimo turno. Uomo partita è stato Taquan Dean che nel giorno del suo ritorno dopo l’operazione al polso sinistro ha piazzato la bomba decisiva per il sorpasso di Avellino sulla sirena. L’ assenza del top-scorer biancoverde Dean ha pesato tantissimo nelle sorti del campionato degli uomini di Vitucci, che senza l’apporto della guardia americana hanno incassato ben otto sconfitte nelle ultime nove gare.  Dean è stato l’uomo che con la sua invenzione balistica ha deciso la partita, ma in casa avellinese va sottolineata la maiuscola prova del pivot Linton Jhonson che ha realizzato 18 punti catturando la spropositata cifra di ben 18 rimbalzi. Tra le fila della Cimberio i migliori sono stati Phil Goss autore di 23 punti (miglior realizzatore nelle partita), ed il lungo Diego Fajardo in doppia doppia con 18 punti e 10 rimbalzi.

La partita nella parte iniziale è stato un monologo varesino con i biancorossi che raggiungevano la doppia cifra di vantaggio nel primo quarto (6-16 al 8’). Alla fine del primo quarto Goss e compagni raggiungevano il massimo vantaggio sul +12 (10-22). Con una tripla di Fajardo la Cimberio ad inizio seconda frazione trovava addirittura il +15 (10-25 al 11’), poi Avellino reagiva con un parziale di 11-0, e si metteva in partita (21-25 al 14’). Gli ospiti comunque continuavano a fare corsa di testa ed andavano nelle spogliatoio sul +6 (35-41 al 20’). Nella prima parte della terza frazione Varese riallungava sul +13 (43-56 al 26’), ma la gara alla fine del terzo quarto vedeva nuovamente gli irpini in linea di galleggiamento (51-58 al 30’). Varese a cinque minuti dal termine aveva ancora la partita in pugno (59-70 al 35’), ma nell’ultimo minuto Avellino riusciva a tornare ad un possesso di distanza (74-76 al 39’). Stipcevic faceva  1/2 dalla lunetta e non chiudeva la gara (74-77), fallo su Marques Green che segnava  il primo sbagliava il secondo, ma Avellino conquistava  la rimessa. Time out Avellino per organizzare l’ultimo tiro, la palla sulla rimessa va Dean che piazzava la bomba dell’incredibile rimonta finale (78-77al 40’)

Sidigas Avellino-Cimberio Varese 78-77 (10-22, 35-41, 51-58)

Avellino: Jhonson 18, Dean 16, Green 15, Gaddefors 15,Slay 10, Infanti 2

Varese: Goss 23, Fajardo 18, Kangur 11, Diawara 11, Talts 7, Stipcevic 5, Ranniko 2

Mvp: Taquan Dean