Acqua Alta a Milano, arriva Venezia

L’Emporio Armani Milano reduce dalla trasferta negativa dello scorso turno, riceve la rivelazione, la neopromossa e ospite last-minute del campionato di quest’anno che sta dimostrando alla grande di meritarsi un posto nella massima serie italiana. I lagunari arrivano da un ottimo periodo con 4 vittorie nelle ultime 5 gare che lì ha inseriti di diritto nel gruppo delle seconde con due punti di vantaggio su Milano. Proprio i due punti che Milano deve riprendersi per potersi rimettere in gioco nella caccia alle posizioni alte della classifica, una classifica strettissima dove due punti in più o in meno possono valere un secondo posto come un posto addirittura fuori dai play-off.
Un qualcosa a cui l’Armani deve cominciare a pensare seriamente, se fin’ora i passi falsi non si sono rivelati troppo dolorosi, da qui in poi i tempi si restringono ed ogni errore potrebbe costare molto più caro; ancor di più ad una squadra come Milano che, se pur deve crescere, deve ancora dimostrare i valori con i quali sembrava presentarsi all’inizio del campionato.
Tutto questo porta a due pesi emotivi  completamente differenti per le due squadre, l’EA7 sa di non poter sbagliare, soprattutto sul campo di casa, Venezia arriva serena, senza grandi pressioni sul risultato, ma onorata e volenterosa di competere contro un avversario di alto livello. E’ quello che si evince dalle interviste in analisi pre-partita  dei due allenatori, Scariolo pone grande rispetto per un avversario che sì è rivelato ostico anche nella partita vinta nel turno d’andata e che necessiterà ancor più impegno nel match di domenica, vista la crescita dimostrata sinora dalla squadra di Mazzon.     Il Coach dell’Umana di contro si pone molto serenamente nell’impegno di Milano confidando sul valore di squadra dei suoi, uniti nell’intento di raggiungere ogni risultato, rispettosi degli avversari ma al contempo mai intimoriti.
Milano dovrà arginare una Venezia in piena, cerando di non far arrivare l’acqua alta fino al Forum.

© BasketItaly.it – Riproduzione riservata