Esordi Nba: rimontato il Mago, vince il Beli, il Gallo è out

Esordio nella notte per i tre azzurri impegnati oltreoceano.

Toronto viene rimontata e sconfitta da Indiana per 90 a 88 con un canestro allo scadere di Hill. Per Bargnani 16 punti (segnati soprattutto nelle prime battute del match) con 4/15 dal campo e solo 3 rimbalzi. Tra i suoi compagni da segnalare i 21 punti di Lowry (4/8 da due e 2/3 da tre), i 15 di Calderon e i 12+10 rimbalzi di un positivo Valanciunas. Per Indiana, priva di Granger, sugli scudi David West: per l’ex Hornets 25 punti con 12/18 da due. Buon contributo anche da Hibbert e George: il primo segna 14 punti e 9 rimbalzi, il secondo scrive una pesante doppia-doppia da 14 punti e 15 rimbalzi.

Per Chicago invece la notte ha regalato una preziosa vittoria ai danni di Sacramento per 93 a 87. Per Belinelli impiego ridotto (poco meno di 12 minuti) nel quale segna 6 punti con 0/1 da due, 1/1 da tre, 3/3 ai liberi e 3 assists. Il top-scorer dei “tori” è però Joakim Noah che ne mette 23+12 rimbalzi con 6/12 da due e 11/12 ai liberi. Doppia cifra poi per Hamilton (19) e Boozer (18+8 rimbalzi). Ai Kings non sono bastati i 21 di Evans, i 15 di Thornton e i 14 di Cousins.

Infine Denver. I Nuggets, privi di Gallinari per un problema alla caviglia rimediato nell’ultima sessione di allenamento, raccolgono una sconfitta nella notte in cui Andre Iguodala tornava nella “sua” Filadelfia. I 76ers si sono imposti col punteggio di 84 a 75 fornendo una buona prestazione di squadra e i cinque uomini in doppia cifra ne sono la riprova: Hawes (16), Holiday (14), Wright (14), Young (13) e Richardson (10). A nulla sono valsi per Denver i 16 del solito Lawson, gli 11 di Iguodala e i 10 di Miller.

© BasketItaly.it – Riproduzione riservata