Fiba Europe Cup – Körmend dura un quarto, Venezia l’abbatte 83-51 e ipoteca i Quarti.

Nell’andata del round of 16 di Fiba Europe Cup, l’Umana Reyer Venezia si aggiudica il primo round sugli ungheresi dell’Egis Körmend per 83-51. Tutto (troppo) facile per la Reyer, un match durato 10′ fino al 14-19, poi la squadra di De Raffaele con intensità aumentata minuto dopo minuto ha preso il largo fino al +32 finale che Venezia difenderà al ritorno in Ungheria tra una settimana.

CRONACA_ Le iniziative di Jenkins, Watt e Peric mettono il 9-7 dopo 5′, ma gli ungheresi (sostenuti dal tifo incessante di circa 150 ultras) se la giocano almeno nel primo quarto con la guardia Wright, Davis e Horti per il +5 Kormend al 9′, 14-19, De Nicolao è il più attivo per la Reyer nel metterci energia, è proprio il nativo di Camposampiero a chiudere il primo quarto sul 16-19. Venezia fa vedere le prime cose buone tra le due metà campo a inizio secondo periodo per il 26-19 al 14′ con Tonut e Haynes, 10-0 di break. Hollins e il pivot Csorvasi cercano di metterci una pezza per il Kormend, Johnson risponde con cinque punti, 31-23 al 17′, time-out Potocnik. Cerella piazza la tripla del +11, Hollins riduce le distanze con 3/3 ai liberi, ma è De Nicolao a chiudere il primo tempo con la bomba del 39-28.
Si torna in campo e Peric mette la prima sua tripla di serata dopo 4 errori, Jenkins lo segue e coach Potocnik chiama time-out, 45-28 al 22′. Kormend è in rottura prolungata e non riesce a segnare, Venezia scappa sul 51-28 al 24′. Poi arriva una fiammata ungherese con Csorvasi e due canestri di seguito di Fanning, 51-34 al 26′. Venezia ritorna a segno con Biligha, ma il pivot Csorvasi, la tripla di Ferencz e Horti riducono fino al -14, 55-41 al 29′. Tonut e Biligha chiudono il terzo quarto sul 60-41. Ultimi 10 minuti. Daye elettrizza il pubblico del PalaTaliercio con un assist per Biligha, ancora Daye mette il +23 a 7’35” dal termine, 64-41, time-out Kormend. La tripla dall’angolo di De Nicolao a fil di sirena dei 24” continua il buon momento della Reyer che aumenta il divario sul +28 con Johnson e Biligha al 35′, Peric mette il +31, Ress si fa notare con una stoppata siderale ed è il croato con un gioco da tre punti a chiudere il match per l’83-51 finale.

MVP BasketItaly.it: Andrea De Nicolao.

Umana Reyer Venezia – Egis Körmend Hivatalos 83-51 (16-19; 39-28; 60-41)

Venezia: Haynes 5, Peric 13, Johnson 10, Bramos 2, Tonut 10, Daye 6, De Nicolao 10, Jenkins 9, Ress, Biligha 9, Cerella 3, Watt 6. Coach: Walter De Raffaele.

Körmend: Davis-Smith 2, Wright 3, Ban ne, Halasz 2, Tuoyo 2, Horti 6, Hollins 11, Fanning 7, Csorvasi 10, Marton ne, Ferencz 3, Nemeth 5. Coach: Gasper Potocnik.

Arbitri: Borys Shulga (Ucraina), Vladimir Tsekov (Bulgaria) e Blaz Zupancic (Slovenia).

BasketItaly.it – Riproduzione Riservata

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *