Udienza preliminare inchiesta Time Out: Minucci chiede il patteggiamento. Anche Mps sarà parte civile

minucci

Si è conclusa da poco a Siena l’udienza preliminare del processo riguardante l’inchiesta “Time Out”, che fu rinviata a febbraio dal Gup Roberta Malavasi per un vizio di forma. Durante il dibattimento, sono arrivate le richieste di patteggiamento da parte di Minucci e Serpi, che seguono quella già avanzata da Olga Finetti in precedenza. Sono state depositate anche le richieste di costituzione come parte civile già annunciate,  di un ex dipendente della società, di curatela fallimentare, Cubattoli e Fises Spa (socio di minoranza della vecchia Montepaschi Siena). Anche Mps Siena, storico sponsor del plurititolato club, ha depositato la richiesta per un’azione risarcitoria. Prossimo appuntamento fissato al 4 maggio.

 

Sono 14 le persone indagate a vario titolo all’interno dell’inchiesta scattata nel 2014 (che portò alla luce l’architettura dell’associazione a delinquere orchestrata da Minucci e i suoi sodali)  e 33 i reati contestati: come detto associazione a delinquere, riciclaggio, ricettazione, frode fiscale, bancarotta fraudolenta, emissione di fatture per operazioni inesistenti, omessa denuncia, false comunicazioni sociali e ricorso abusivo al credito.

 

Basketitaly © Riproduzione riservata