Scafati a Veroli per rimanere in vetta

Domenica sera alle 18:15 al Palasport di Frosinone andrà in scena per la decima giornata del girone di ritorno del campionato di Legadue il match tra i padroni di casa della Prima Veroli ed gli ospiti della Givova Scafati. Entrambe le formazioni sono reduci da una vittoria interna nell’ultimo turno di campionato. La Prima Veroli con la netta vittoria casalinga contro la Centrale del Latte Brescia, la quarta vittoria interna consecutiva per i ciociari, ha agganciato il treno play-off a quota 20 punti in compagnia di Jesi, Verona, Ostuni e Piacenza. Sembra essere passata un era zoologica dalla scorsa metà di Gennaio quando la truppa di coach Gentile dopo la doppia sconfitta consecutiv in casa con Sant’Antimo ed in quel di Bologna si era ritrovata all’ultimo posto in classifica. Da quel momento i laziali hanno cambiato marcia vincendo cinque gare nelle ultime sette, sfruttando la finalmente ritrovata vena della guardia Jackson, che nel periodo delle vacche magre ciociare fu il primo a salire sul banco degli imputati per lo scarso rendimento offerto. La Givova Scafati, invece, nell’ultimo turno ha vinto in un rocambolesco finale grazie le prodezze del suo asso Paul Lester Marigney la gara interna contro la Domotecnica Ostuni. Con questo successo i campani hanno mantenuto la propria imbattibilità interna con il dodicesimo successo consecutivo da inizio stagione, ed hanno mantenuto la testa della classifica a braccetto della sorpresa Pistoia.

Nella gara d’andata vinse nettamente al PalaMangano la Givova per 96-78,dopo che Veroli chiuse in vantaggio il terzo per 58-62. In quell’occasione il quarto finale fu decisivo nel quale la squadra di Gentile evidenziò tutte le sue fragilità mentali e tecniche di quel periodo. Rispetto all’appuntamento di Scafati dello scorso 2 Dicembre 2011 i campani gialloblù sono rimasti gli stessi, mentre qualcosa è cambiato tra i ciociari. Infatti tra i giallorossi non ci sarà più Jason Rowe, sostituito da Anthony Giovacchini, mentre l’altra importante novità nel roster dei laziali rispetto all’andata Bj Elder non ci sarà costretto agli box da un infortunio.

Il pronostico per la gara di Domenica è in sostanziale equilibrio, la squadra di casa potrà contare sull’apporto del suo pubblico (le due tifoserie sono gemellate), mentre gli uomini gli Griccioli, visto la contingente assenza di Elder, hanno un roster più profondo e ricco di rotazioni. Il confronto più bello sarà quello nello spot di guardia tra gli bombardieri Jackson e Marigney, con il primo tornato agli ottimi livelli di rendimento dell’anno passato. Molto importanti saranno gli scontri sotto canestro tra Lee e Thomas, e quello tra le ali forti Brkic e Radulovic, confronti individuali che potrebbero far pendere la bilancia da una parte o dall’altra.