Sant’Antimo piega Barcellona la salvezza si riavvicina

L’Igea Sant’Antimo batte tra le mura amiche del PalaPuca la Signa Barcellona per 100-85. Vittoria pesantissima per i padroni di casa, che con questo successo riconquistano la penultima posizione in classifica sull’ultima Forlì, che era stata persa dopo i due punti di penalizzazione commutati dal consiglio Federale nel giornata di Venerdì scorso.

Vittoria del cuore per i napoletani che nei quaranta minuti di gioco hanno dimostrato una maggiore fame e determinazione agonistica nel cercare i due fondamentali punti in classifica rispetto agli avversari siciliani Grande prestazioni tra i padroni di casa del trio Bell-Cittadini-Campbell. Il primo è stato decisivo come al solito nell’inventare canestri con il suo fulminante uno contro uno, il secondo è stato una presenza costante nei pressi del pitturato, ma la palma del migliore in campo va all’ultimo, Campbell per la grande prova balistica al tiro dalla distanza nel terzo quarto; la frazione nella quale la formazione siciliana ha provato l’allungo decisivo nell’incontro.

 

I padroni di casa hanno un buon avvio (4-0 al 1’), ma è una partenza illusoria infatti Barcellon, con un parziale di 13-2 vola sul + 7 (6-13 al 5’), costringendo il coach di casa Di Carlo ad un minuto di sospensione.  Dopo il time out i napoletani si scuotono: infatti l’Igea con un Cittadini sugli scudi vicino al ferro piazza un parziale di 12-0, e si porta a condurre sul 18-13 al 8’. Nelle battute finali del primo quarto i siciliani si riavvicinano, e si portano sul -1 (20-19).. Sant’Antimo, grazie le iniziative in entrata al canestro Campbell piazza un break di 12-2, e trova il suo massimo vantaggio sul 32-26 al 15’. Ma è una prima parte di gara, fatta di parziali e contro parziali, infatti il punteggio all’intervallo lungo sarà in favore della Sigma sul 40-42. La partita nella terza frazione  è equilibratissima (53-53 al 26’), l’Igea, trascinata da un super Campbell autore di due triple in fila mette la testa avanti sul (57-56 al 26’), Barcellona con un break di 5-0 allunga sul 57-61 al 28’,Il finale del quarto è tutto dei campani, che con un parziale di 7-0 chiuso da un’altra bomba di Campbell chiudono il periodo avanti sul 64-61Sant’Antimo con i canestri di Bell prova  l’allungo (71-64 al 32’), ma Barcellona con un 4-0 di parziale ritorna sul -3 (71-68 al 33’). Sant’Antimo approfitta che i siciliani raggiungono presto il bonus dei falli, con sei liberi in fila raggiungono il +9 (77-68 al 34’). Sant’Antimo con la sua coppia di eterni Usa Bell-Campbell mantiene il vantaggio sul +9 (87-78 38’). Negli ultimi due minuti di gioco i biancorossi padroni di casa dilagano ed una bomba di Petrazzuoli ha raggiungere ai padroni di casa quota 100 punti. Per Sant’Antimo si tratta della prima volta a quota 100 punti in un campionato professionistico nella propria storia.

Igea Sant’Antimo-Sigma Barcellona 100-85 (20-19, 40-42, 100-85)

Sant’Antimo: Bell 33, Campbell 32, Cittadini 14, Rossi 7, Kommatos 6, Petrazzuoli 3, Cantone 3, Ianes 1 , Moraschini 1

Barcellona: Lukauskis 17, Bucci 15, Hicks 13, Green 11, Da Ros 6, Mocavero 8. Martin 8,Piazza 7

Mvp: Folarin Campbell

BasketItaly.it – Riproduzione Riservata