Nota della Tesi Group Pistoia in merito ai fatti di Gara2

Gli avvenimenti di Gara 2 tra Pistoia e Scafati iniziano a sviluppare le prime inevitabili conseguenze. Alle sanzioni amministrative comminate dal Giudice Sportivo alla Tesi Group Pistoia (che andiamo a riproporre) segue una nota della stessa società intenta a chiarire, scusandosi, dei gravi fatti accorsi sugli spalti.

TESI GROUP PISTOIA ammenda di Euro 2.000,00 per offese collettive frequenti del pubblico agli arbitri nonchè nei confronti di un tesserato ben individuato (Bonamico M.) perchè al termine del secondo periodo più persone colpivano con pugni il tunnel di accesso agli spogliatoi, per lancio di oggetti non contundenti (palle di carta e una bottiglia di plastica) collettivo e frequente, senza colpire, per lancio di sputi collettivo e frequente, colpendo.
TESI GROUP PISTOIA ammenda di Euro 2.000,00 perchè, al quarto minuto del secondo periodo, più persone tenevano un comportamento gravemente offensivo e minaccioso nei confronti del Presidente della Legadue, sig. Bonamico M.
TESI GROUP PISTOIA ammenda di Euro 800,00 per la non completa estensione del tunnel di accesso agli spogliatoi

Ecco, di seguito, il comunicato della Tesi Group Pistoia: In riferimento ai fatti accaduti sabato scorso, e alle conseguenti sanzioni comminate dal giudice sportivo, l’A.S. Pistoia Basket 2000 desidera rivolgere un accorato appello ai propri encomiabili tifosi. Le scene a cui abbiamo assistito sugli spalti nel corso della gara contro Scafati sono inaccettabili, oltre che gravemente lesive della reputazione della società Pistoia Basket 2000 e della città tutta. Le offese pesanti, il lancio di oggetti e gli sputi contro arbitri e dirigenti di Lega sono da censurare e condannare con assoluta fermezza. Non possiamo accettare che il presidente di LegaDue dottor Marco Bonamico definisca il pubblico pistoiese “gentaglia”, ma non possiamo nemmeno accettare che una parte, seppur minima, degli spettatori presenti possa comportarsi al Palazzetto come in un’arena. Chiediamo pertanto a tutti gli sportivi di sostenere in massa la squadra, di spingerla, come sempre, verso nuove e importanti vittorie, ma di evitare categoricamente comportamenti e atteggiamenti incivili, che nessun risultato producono, se non quello di danneggiare gravemente l’immagine della Società Pistoia Basket, dei propri tesserati e di tutti i tifosi, i quali, certamente, non meritano certe odiose etichette.