Forlì e Trento scatenate: i romagnoli dopo Roderick su Musso, i trentini dopo Elder su Frassineti

La Forlì del diesse Ario Costa è sicuramente la squadra più calda del momento sul mercato di Legadue. La squadra romagnola ha in rapida successione ufficializzato il play Bo Spencer, l’ala forte Miroslav Todic, e nella giornata di ieri con un vero e proprio colpo a sorpresa ha riconfermato la fortissima guardia ala Roderick. Noi nei giorni scorsi, come i più attenti lettori avranno potuto leggere, avevamo indicato la conferma di Roderick come uno dei punti cardinali del nuovo progetto tecnico di Forlì, ma proprio quando la firma dell’americano sembrava allontanarsi con un colpo di teatro è arrivato il nero su bianco sul contratto del giocatore. Ma la società romagnola non si ferma qui  e nelle prossime ore dovrebbe arrivare anche la firma del play-guardia italo-argentino ex Napoli Bernardo Musso, battendo la concorrenza di Capo d’Orlando. La firma di Musso allontana quindi il ritorno Frassineti in Romagna, ma sul giocatore ex Reggio Emilia è molto interessata l’altra attivissima sul mercato neopromossa Trento, che ieri ha ufficializzato il colpo BJ Elder. Bologna ha riconfermato l’ala Daniele Cutolo, continua a valutare la firma del capitano Pecile, ed ha fatto un sondaggio sull’ex Scafati Gueye. Brescia è un passo dalla firma dell’ex Biancoblu Bologna Matteo Canavesi, e potrebbe strappare alla concorrenza della stessa Bologna il play David Cournooh che ritroverebbe sulla panchina bresciana coach Martelossi suo allenatore due anni fa a Ferrara. Napoli nelle prossime ore dovrebbe annunciare gli acquisti della guardia ex Scafati Juan Marcos Casini, e dell’ala forte ex Venezia Marco Allegretti.