fbpx

Eagles Cantù: “Ci siamo stancati di non ricevere rispetto”

Parole di denuncia e disappunto sul profilo Facebook degli Eagles Cantù 1990, storico gruppo della tifoseria canturina, un comunicato che non lascia nulla all’immaginazione, un comunicato, nel quale, i tifosi bianco blu hanno voluto spiegare il perché non erano presenti a Pistoia.

Ecco quanto scritto sulla loro pagina Facebook:

”Partita chiave per la salvezza. Settore ospiti vuoto.
Perché? Ovviamente questa domanda se la sono fatta in tanti.
Ecco il perché.
Senza giri di parole.
Senza c****e.
Senza scuse.
CI SIAMO ROTTI I C******I.
Stiamo ancora ricevendo “DASPO” per l’anno scorso a Pistoia.
Partita in cui non successe ASSOLUTAMENTE NULLA.

MA NULLA DI NULLA!!!
Con motivazioni a dir poco vergognose.
Volete leggerle?
Ma si dai, fatevi due risate.
“Colpevoli di aver cantato nonostante fosse stato chiesto di smettere” (in seconda elementare per una cosa del genere prendi la nota sul diario)
“Colpevoli di aver picchiato sul plexiglass senza romperlo (è proprio scritto così)”
…e il capolavoro…

“Colpevoli di aver acceso torce a Montecatini” (giuro siamo seri, a 20 km dal Palazzetto ci siamo trovati coi termali e abbiamo acceso un paio di torce per festeggiare).
Con queste motivazioni abbiamo ricevuto tre daspo un paio di settimane fa, a 8 mesi dalla partita!!!
…allora diciamo “NO”.
Le manie di protagonismo le lasciamo a loro.
Se dobbiamo andare, stare seduti, ascoltare il maestro stile prima elementare, che ci dice se e quando cantare, se e quando alzarci, se e quando sventolare, preferiamo stare a casa a guardarla in tv.
Perché va bene rispettare…ma di non ricevere rispetto ci siamo davvero stancati.
A malincuore per questa stagione stiamo a casa, per evitare che venga inventato il reato di “eccesso di cori in città che iniziano con P”.
Buona partita a tutti.
Godetevi quella m***a di spettacolo che avete voluto creare.
Alla prossima”.
Eagles Cantu’ 1990