Venezia. Stefano Tonut: “Spirito battagliero e competitivo per giocarci la Supercoppa”

Intervista a Stefano Tonut, guardia dell’Umana Reyer Venezia, per Il Gazzettino.
Un estratto delle sue dichiarazioni.

La formazione orogranata campione d’Italia in carica si sta preparando in vista della due giorni di Supercoppa italiana dei prossimi 21 e 22 settembre al PalaFlorio di Bari. L’avversaria in semifinale sarà la Happy Casa New Basket Brindisi.

“Brindisi è avversario davvero tosto, fra i più difficili da affrontare perchè presenta tante incognite e presenta tanti giocatori atipici in grado di ricoprire più ruoli. Di sicuro andremo a giocarci la Supercoppa con spirito battagliero e competitivo, per noi le coppe in gara secca sono un po’ un tabù e quindi dobbiamo cercare di concentrarci subito e non mollare neanche un minuto”.

Le condizioni fisiche del giocatore triestino.

“Sto bene fisicamente, dopo un paio d’anni in cui l’estate è sempre stata difficile causa infortuni sono riuscito a disputare un precampionato regolare, sempre con la squadra e soprattutto senza acciacchi. Sono molto contento ma adesso compattiamoci per puntare al primo obiettivo”.

Un precampionato che la Reyer ha affrontato con diversi acciacchi e ieri, come scritto da Il Gazzettino, si è allenata finalmente al completo con Julyan Stone e Gasper Vidmar sulla via del recupero.

“È stata una preseason positiva al di là delle tante partite affrontare senza giocatori acciaccati. Avendo il primo obiettivo già il 21 settembre, abbiamo cercato di compattarci il più possibile, di fare gruppo anche se i vari incidenti di percorso a livello fisico ci hanno un po’ rallentato”.