Home Serie A Venezia per ipotecare i playoff, Cremona per avvicinarli. E’ spareggio al PalaTaliercio

Venezia per ipotecare i playoff, Cremona per avvicinarli. E’ spareggio al PalaTaliercio

0

La decima giornata di ritorno vede affrontarsi domani al PalaTaliercio di Mestre i padroni di casa dell’Umana Reyer Venezia contro la Vanoli Cremona.

Nella partita di andata giocata al PalaRadi la squadra bianco – blu riuscì ad imporsi di misura con il punteggio di 92-88 (21-26: 53-39: 72-62). Ma l’incontro più recente tra le due compagini, tuttavia, è l’amichevole giocata poco più di un mese fa a Cartigliano con la vittoria della squadra veneziana per 90 a 79.

Trattasi quello di domani, in pratica, di un match decisivo per accedere all’ultimo posto valevole per i playoff, ora occupato dalla compagine veneta. La Vanoli Cremona è a quattro punti sotto Venezia e un’eventuale vittoria lombarda accorcerebbe il distacco tra le due squadre a soli due punti con il doppio scontro diretto a favore della squadra di Luigi Gresta.

L’ex della partita è la guardia di Cremona Lance Harris, arrivato in laguna come insurance-guy per la finale promozione del 2011 della LegaDue, dove sostituì Alvin Young. Ma domani il giocatore del Missouri non sarà presente, dato che a metà secondo quarto della partita vinta contro Sassari di una settimana fa, ha riportato un grave infortunio occorso al tendine del muscolo adduttore lungo della coscia sinistra; questo rischia di farlo stare fuori per tutto il resto della stagione.

Qui Cremona:
La squadra, dopo la splendida vittoria casalinga contro Sassari, ha ufficialmente messo in cassaforte la salvezza e può solo che ambire a traguardi maggiori. Coach Luigi Gresta, subentrato ad Attilio Caja dalla nona giornata di andata, può essere soddisfatto del lavoro conseguito dalle precedenti sedici giornate.
La squadra è in piena fiducia in vista della trasferta. Esclusa l’assenza già citata di Lance Harris, è pronto al rientro Fabio Ruini.
Rispetto alla vittoria nella partita di andata c’è l’inserimento della guardia trentunenne ex Cibona Zagabria Brian Chase, preso a gennaio e probabile sostituto di Harris in quintetto base, e il taglio di Shawn Huff, di una decina di giorni fa.
Nello starting five bianco-blu dovrebbero quindi partire il play ex Ostuni Aaron Johnson, Chase, Jarrius Jackson, noto ai tifosi lagunari con la maglia di Veroli nelle varie sfide in LegaDue, e le due torri croate Hrvoje Peric e Andrija Stipanovic, molto presenti sotto le plance e sempre molto temuti.
Parte quasi sempre dalla panchina l’italiano Luca Vitali, decisivo nella partita di andata con ben 27 punti. Il play-guardia scuola Virtus Bologna è sicuramente alla sua miglior stagione in LegaUno ed è la stella della squadra. Oltre a Vitali, dalla panchina c’è l’esperto centro finlandese Tuukka Kotti.
Coach Luigi Gresta è comunque convinto di fare il colpaccio esterno da Pesce d’Aprile alla Reyer.

Qui Venezia:
In casa lagunare tutti i giocatori sono a disposizione di coach Andrea Mazzon, escludendo com’è risaputo Tommaso Fantoni. La squadra, dopo l’ottima vittoria conseguita contro Biella ha ritrovato il periodo di forma acquisito all’inizio del girone di ritorno. Ma per confermarlo e per avvicinare ulteriormente il traguardo della post-seson, domani serve assolutamente la vittoria nel segno della continuità di rendimento.
Nella partita di andata giocò per l’ultima volta Eric Williams e da allora la squadra ha cambiato decisamente marcia nel gioco e, secondo l’allenatore ex Fortitudo Bologna, nel non rassegnarsi mai alle sconfitte.
Nel quintetto base ordinato da Mazzon partiranno sicuramente Kee Kee Clark, il capitano Alvin Young, Szymon Szewczyk e il pivot padovano Daniele Magro.
A completare lo starting five, in ala piccola dovrebbe stavolta partire il francese Yakhouba Diawara, tornato a pieno regime dal problema all’adduttore sinistro e in piena crescita non solo fisica; basti pensare alla splendida schiacciata realizzata domenica nel secondo quarto.
Dalla panchina, quindi, entreranno Guido Rosselli, sempre pronto a giocare minuti importanti anche da “4” tattico e da playmaker occulto negli schemi della squadra, e Timothy Bowers, in ottima condizione da varie partite.
Oltre agli esperti e noti Bulleri e Marconato, spazio anche a Jiri Hubalek, sorprendente e decisivo in difesa nella vittoria su Biella. Pare essersi sbloccato, ma la speranza per i tifosi veneziani è che si ripeta, anche in minima parte, nelle partite successive. Completano la lunga panchina la guardia serba Zoroski, a 1 dai mille punti in Serie A, e il giovane lungo Candussi, autore domenica dei primi punti segnati tra i professionisti.

Appuntamento alle 18.15 al PalaTaliercio di Mestre di Lunedì 1 Aprile, giorno di Pasquetta.
Arbitreranno l’incontro, i signori Roberto Begnis, Manuel Mazzoni e Mark Bartoli.

La partita sarà trasmessa in diretta da Cremona 1 (canale 211 del Digitale Terrestre)

BasketItaly.it – Riproduzione Riservata