Venezia, la festa di Natale del Progetto Reyer

Festa di Natale Reyer

Come ogni anno alle porte del Natale, al PalaTaliercio di Mestre è andata in scena la Festa di Natale del Progetto Reyer. Un migliaio di persone circa tra atleti e familiari ha gremito il palazzetto in rappresentanza delle 23 società che aderiscono al Progetto.
 
 
La festa è iniziata con le varie esibizioni canore a tema ovviamente natalizia da parte dei cantanti dell’Art Voice Academy di Castelfranco Veneto a intrattenere il pubblico.
Poi era il turno di Rudy Zugno, accompagnato da Micol Stelluto, a presentare le 23 società per un totale di oltre 4500  atleti coinvolti: Umana Reyer, Basket Favaro, Pall. Lido, Basket Marcon, Basket Spinea, JSDB Jesolosandonà, Pall. Mirano, San Vito Trieste, ASD Litorale Nord, Pol. Casale sul Sile, Basket Dolo Dolphins, US Carmini, Pall. Mestrina, Basket Riviera, Libertas Basket Scorzè, Basket Club Jesolo, Duomofolgore Treviso, Olimpia GB Castelfranco, Castellana Basket, Sistema Rosa Pordenone, ASD Basket Salzano, PDM Treviso e Usma Caselle Padova.
 
A seguire, Steve Giant, la voce ufficiale delle partite della Reyer, ha introdotto gli atleti e gli staff tecnici delle due prime squadre femminile e maschile al completo.
 
Dopo un’altra esibizione da parte dell’Art Voice Academy, arrivano i giochi con protagonisti a turno i vari atleti delle due prime squadre a scherzare e a divertirsi in campo con i bambini delle società su gare di minibasket, tiro libero, tiro da tre e un all star game misto, mentre la mascotte Leo Rey lanciava dolci e caramelli al pubblico sugli spalti.
 
Alla premiazione dei presidenti delle società presenti al palasport, arriva finalmente il turno dell’ingresso sul parquet del patron dell’Umana Reyer, Luigi Brugnaro, che ha così parlato : “Volevo ringraziare i presidenti che rappresentano le società che hanno aderito a questo Progetto e ne sono il motore, tutto ciò non c’è da nessuna parte in Italia. Bisogna rendersi conto dell’importanza strategica che hanno queste società per la crescita e l’educazione dei ragazzi. E’ giusto che tutti sappiano che voi partecipate a pieno titolo in questo Progetto, per cui ringrazio di cuore voi e le vostre società. Ai ragazzi dico solo una cosa: grazie di essere venuti, grazie alle famiglie che vi hanno portati. Facciamo quello che possiamo per far partecipare tutti. E un grazie particolare alle due squadre che si prestano sempre.” Dopo gli auguri inviati dal patron, la serata continua con il basket giocato nella sua forma più spettacolare, la gara delle schiacciate, che ha avuto ovvi protagonisti gli atleti della squadra maschile. Alla fine il vincitore è Deividas Dulkys grazie a una “360”, in finale su Hrvoje Peric.
 
Con l’ultima esibizione dell’Art Voice Academy, la serata termina con la consegna dei doni da parte degli atleti delle prime squadre ai giovani del Progetto, a cui son seguite le consuete foto ricordo, gli autografi, il classico rinfresco con pandoro e panettone e il rivederci alla Festa di Natale dell’anno prossimo, ovviamente in tinte oro-granata.
 
BasketItaly.it – Riproduzione Riservata

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *