fbpx

Venezia. De Raffaele: “Primi 15′ modesti, buona attitudine a rientrare in un match così da -22”

Coach Walter De Raffaele in conferenza stampa dopo la vittoria dei Campioni d’Italia sull’Happy Casa Brindisi (78-73) nella semifinale di Supercoppa. Domenica alle 20.30 finale con il Banco di Sardegna Sassari.

“Prima di iniziare, questa partita è per mio suocero che sta combattendo una partita più importante della mia, un grande in bocca in lupo a lui per queste due giornate che deve passare. Detto questo, avevo detto che non saremmo stati belli, sono stato di parola perchè nei primi 15′ siamo stati modesti nel ritmo della partita e sapevamo che Brindisi dava subito una grande impronta al match, ci ha costretto a 10 palle perse nei primi 12′ e non abbiamo mai segnato, questo ci ha portato a un grande svantaggio che siamo riusciti però a ricucire poi con pazienza fino alla fine del secondo quarto. Poi credo che assolutamente abbia fatto la differenza un’ottima difesa visto momento e periodo, difesa nel terzo quarto davvero molto solida, abbiamo ritrovato quello che è il nostro DNA fatto di sacrificio e difesa, aprendo poi la scatola con il tiro da tre – dopo un 2/10 nel primo tempo, chiusi terzo e ultimo quarto con un 9/13. Brindisi è stata brava a rientrare con grande passione e noi abbiamo commesso qualche errore di troppo concedendo un finale thrilling, ma siamo all’inizio della stagione. Detto questo, siamo molto contenti perchè giochiamo un’altra finale e per un altro trofeo ancora con Sassari che non è lo scudetto che abbiamo già vinto. Domani si gioca per un altro trofeo e cercheremo di recuperare energie perchè due partite in due giorni è un impegno importante, però credo che sia un buon risultato per noi, soprattutto l’attitudine che abbiamo avuto a rientrare in una partita così difficile partendo a un certo punto da -22, una partita giocata fuori casa. Questo è quello che ci teniamo stretto per la nostra stagione che andrà a svilupparsi”.