Home Serie A Varese-Pesaro: necessario sbloccarsi dopo due sconfitte

Varese-Pesaro: necessario sbloccarsi dopo due sconfitte

0

ukic, varese

Pallacanesto Varese contro VictoriaLibertas Pesaro: dopo due sconfitte a testa nelle prime due giornate (Casera e Milano per la OJM, Avellino e Pistoia per la VL) questa domenica una delle due riuscirà a sbloccarsi e a guadagnare i primi punti in classifica. Ci sono grandi motivazioni da entrambe le parti: Pesaro vuole vendicare la sconfitta all’ultimo minuto con Pistoia mentre Varese vuole mostrare al suo pubblico che non è quella vista con Caserta all’esordio. Appuntamento domenica alle 18:15 al PalaWhirlpool; arbitri Paternicò, Weidmann e Calbucci.

Qui Varese
Dopo la firma e l’esordio di Ukic con Milano a Masnago è arrivato il secondo tassello, quello che dovrebbe sostituire Galloway, ma non è detto che questo tassello vada al suo posto. Infatti Kitchen è arrivato a Malpensa e si è allenato per la prima volta giovedì, ma lo staff ha deciso di non tesserarlo per la partita con Pesaro e si è preso una settimana di tempo per decidere se metterlo sotto contratto o meno. Nel frattempo Moretti ha parlato del resto della squadra: “Settimana di lavoro intensa, sono molto soddisfatto di come hanno lavorato i ragazzi. Abbiamo fatto passi avanti negli obbiettivi più importanti. Abbiamo inserito Ukic in tutte le nostre cose, in attacco e in difesa. Abbiamo cercato di trovare risorse alternative rispetto ai miei piani di inizio stagone: Varanauskas è diventato il secondo playmaker per necessità e meriti e Molinaro è entrato nelle rotazioni.” Per poi concentrarsi sull’impegno di domenica “Una partita importante e delicata. Dobbiamo fare passi avanti nell’autostima e nella fiducia con risultati positivi. Delicata perché affrontiamo una squadra che ha giocato due partite serie: ha perso ad avellino ma è stata sempre in partita, ha perso con Pistoia pur stando 39 minuti avanti, sono comunque segnali di una squadra che gioca, per questo da rispettare e affrontare con la massima attenzione. Come quasi tutte le squadre in questo inizio va in altalena, dovremo spingere nei momenti in cui vanno in difficoltà e resistere soprattutto in campo aperto quando giocano e giocano molto bene”

Qui Pesaro
A riassumere perfettamente la condizione della Consultinvest è proprio coach Paolini, che prima analizza la sconfitta di settimana scorsa: “Stiamo riassorbendo la delusione di domenica scorsa: 39 minuti avanti con Pistoia e poi sconfitta. Erano due punti che valevano parecchio e dovremo recuperarli. Il motivo della sconfitta? Abbiamo lavorato male in attacco.” Poi fa il punto sugli inforuni: “La settimana di allenamento é stata travagliata, speriamo di essere tutti domenica. Walker ha subito una ginocchiata, Lacey si é bloccato alla schiena e DJ Shelton ha un risentimento alla caviglia. Abbiamo lavorato sull’attacco: in campo aperto andiamo bene, in quello a difesa schierata dobbiamo ancora crescere.” E infine si concentra sull’avversario: “Varese ha subito grossi infortuni che ne hanno penalizzato il lavoro. Ukic ha portato visione di gioco nel passaggio, oltre a tiro da fuori e penetrazione ed ha sufficiente esperienza e classe per inserirsi velocemente. Sará una partita difficile, molto tattica e l’intensità sarà decisiva per il risultato finale. Serve intensità per 40 minuti. Varese è un campo storico pieno di trofei che ti dà sempre stimoli altissimi, l’ho detto ai giocatori: dobbiamo fare una bella partita di fronte ad un pubblico preparatissimo. Quello che mi auguro è qualche svarione in difesa in meno e mi aspetto qualche sincronismo offensivo in più, visto che ci abbiamo lavorato in settimana”.