Varese detta le regole del gioco, Brindisi le cambia nel finale e supera Varese per 81-77

Importantissima vittoria in chiave playoff per l’Happy Casa Brindisi che dopo 40 minuti di sofferenza si impone sulla Pallacanestro Varese per 81-77. Gli uomini di coach Caja dettano il ritmo di gioco fin dall’inizio e conducono il match per oltre 30 minuti, tirando con il 39% da tre (11/28). Poi Chappell e Moraschini si prendono la squadra sulle spalle e guidano la rimonta biancazzurra (27 punti totali nel quarto periodo). 

Un ottimo Zanelli da 10 punti fa girare bene la squadra che risponde con i 20 a referto di Chappell e i 14 di Moraschini. Dall’altra parte super Avramovic con 16 punti, seguito dagli on fire di giornata Ronald Moore e Archie rispettivamente a quota 10 e 14.

 

 

Cronaca

Parte forte Varese che corre e attacca il canestro prima ancora che Brindisi si schieri in difesa e firma il +9 dopo cinque minuti di gioco. Dall’altra parte Brindisi si carica con la tripla di Moraschini che dopo una partenza lenta riporta i padroni di casa sul -3. 4 e 11 giocano d’anticipo e battono il muro alzato da Brown e Gaffney, intanto Moraschini serve a turno i compagni che chiudono sul 21-24 il primo quarto.

Pareggia la partita Brindisi per poi passare in vantaggio con la seconda tripla di fila per Zanelli, i biancorossi dettano ancora i ritmi di gioco ma l’Happy Casa è più attenta in difesa e soprattutto al rimbalzo. I biancazzurri si portano sul +8, ma appena Moore e compagni vengono lasciati liberi al tiro dalla lunga è Varese a ricondurre il vantaggio. 39-40 all’intervallo. 

Sorpasso firmato John Brown ma che viene meno con la tripla di Thomas Scrubb. Entrambe le formazioni giocano di fisicità facendo a sportellate sotto i tabelloni ma sbagliando al tiro; Moore ( è inarrestabile da tre, Brindisi tiene testa con Chappell e Brown. 54-57 fine terzo quarto. 

Botta e risposta da entrambe le parti e parità a quota 60 dopo quattro minuti. Varese tira libera e le infila tutte dalla lunga riportando al sicuro un mini vantaggio. I pugliesi si distraggono troppo e la tripla di Archie per il +8 a due minuti dal termine fa quasi perdere le speranze.  Poi arriva la tripla di Chappell, segue quella di Moraschini: Brindisi si riaccende e accompagnata dai cori del PalaPentassuglia ribalta tutto. Varese sbaglia i tiri nel finale e i biancazzurri la spuntano con Banks dalla lunetta. 81-77 il finale. 

 

 

Tabellini 

BRINDISI: Banks 8, Rush 5, Gaffney 0, Zanelli 10, Moraschini 14, Clark 3, Chappell 20, Wojciechowski 9, Brown 12.

VARESE: Archie 14, Avramovic 16, Moore 10, Iannuzzi 0, Salumu 5, Scrubb 11, Cain 11, Tambone 3, Ferrero 7.