Varese-Cremona in CountDown: dal complicato avvio degli ospiti all’incredibile finale biancorosso

Reyer - Varese: panchina Varese

La OpenjobMetis Varese supera la Vanoli Cremona dopo un tempo supplementare, riesce così a fare un regalo di Natale ai suoi tifosi ma anche a Milano e Reggio Emilia, che non vedono Cremona scappare da sola in vetta alla classifica. Ecco la partita in CountDown:

10 come i punti in classifica di Varese, che vogliono dire +4 su Torino (rimasta ultima a 6 punti dopo la sconfitta con Brindisi) e quindi un sospiro di sollievo rispetto alla tensione che si era accumulata nelle ultime settimane. Dopo gli stravolgimenti a livello di roster e le quattro sconfitte era necessaria una vittoria, come aveva chiesto Moretti prima di Venezia (“Vogliamo almeno 2 punti dal trittico Venezia-Cremona-Reggio”) e come avevano chiesto gli ultras e tutti i tifosi in tono quasi minaccioso.

9 i punti di Davies nel supplementare, fermo a 6 dopo i 40 minuti regolamentari nell’overtime si carica sulle spalle la squadra, conquista 3 viaggi in lunetta (5/6), costringe Cusin ad uscire per cinque falli e mette i compagni nelle condizioni di giocarsi la partita nell’ultimo minuto, quando subentra Wayns nel ruolo di leader.

8 si ferma a otto la striscia vincente di Cremona, alla vigilia si sapeva sarebbe stata una gara difficile ma la Vanoli era data nettamente per favorita ed infatti ha anche dimostrato in 20 minuti di potersi riprendere la gara, il problema sono stati i restanti 25: il primo tempo in cui la spia non era ancora stata accesa e gli ultimi 5 del supplementare in cui si è lentamente rispenta.

7 i punti di Kangur nel suo ritorno al PalaWhirlpool, parte forte con i primi 4 punti e dà sostanza alla squadra per il resto del match, fino a quando è costretto ad uscire per 5 falli, non potendo disputare tutta l’ultima parte di gara.

6 le triple McGee, che gli permettono di essere il top-scorer con 28 punti, oltre alla media clamorosa da fuori (86%) trova anche la via del canestro con la penetrazione, è lui il maggiore artefice della rimonta, per questo sarebbe stato l’MVP dell’incontro se solo i compagni fossero stati in grado di aiutarlo a portare a casa la partita.

5 squadre in cima alla classifica, tra cui la Vanoli Cremona, viste le sconfitte di Milano e Reggio Emilia, a queste tre si aggiungono Pistoia e Trento. Tutte e cinque sono ora sicure delle Final Eight, ma saranno fondamentali i prossimi incontri per determinare in che ordine si presenteranno alla Coppa Italia. Cremona ospiterà Milano per poi volare a Brindisi.

4 giorni dopo la partita si gioca di nuovo, infatti il 27 le squadre saranno di nuovo in campo: la OpenjobMetis scenderà sul campo di Reggio Emilia, per tentare l’impresa, mentre Cremona avrà addirittura un giorno in meno, il 26 ci sarà il big-match della quattordicesima giornata con l’EA7 in diretta su SkySport 2 HD.

3 punti pesantissimi per Elson Turner, dopo il canestro di Cavaliero che sembrava aver consegnato la vittoria a Varese, i ragazzi di Moretti commettono l’errore di non fare fallo e lasciano a Turner lo spazio per sparare la tripla, Turner non si fa pregare e realizza mandando l’incontro all’overtime con l’inerzia dalla propria parte.

20% al tiro per Cremona nel primo quarto, un pessimo 3/15, a cui si aggiunge il 22% del secondo quarto (4/18) che costringe gli uomini di Pancotto a inseguire per tutta la gara. Partenza troppo “soft” per Cremona, colpevole anche di numerose disattenzioni difensive.

1 assist per Tyus e 1 per McGee, per un totale di 2 assist di squadra, segno di come Cremona non sia riuscita a far girare la palla e coinvolgere i suoi uomini, ma concludendo spesso le azioni con iniziative personali e forzature. Su tutti pesano gli 0 in 35 minuti di Luca Vitali, non proprio in serata (anche un antisportivo sulla rimessa per lui).

0, nessuno dei giocatori biancorossi entrati in campo non ha realizzato nemmeno un canestro, infatti anche Giancarlo Ferrero, in campo per 16 minuti, ha realizzato 2 punti, oltre a lui il ritorno di Varanaskas con 6 punti e Faye (in calo rispetto alla prima patte della stagione) con 5 punti e 11 rimbalzi.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *