Home Serie A Varese, che partita: Polonara e Banks abbattono Pistoia!

Varese, che partita: Polonara e Banks abbattono Pistoia!

0

varese banks Varese torna a vincere al PalaWhirpool, centrando il secondo successo consecutivo che vale la salvezza matematica, fino a due settimane fa non così scontata.

A cedere nella bolgia di Masnago è stata Pistoia, a lungo dominatrice dell’incontro ma che nel finale non ha potuto nulla contro una Cimberio che dal 20’ in poi ha giocato la partita perfetta. Guidati da un ispiratissimo Polonara (21) e da un solido Banks (nella foto di Mattia Ozbot), i varesini si sono imposti con il risultato di 84-73 e si ritrovano catapultati al decimo posto in gradutoria, a quota 20 punti. Sconfitta che non ci voleva invece per Pistoia, raggiunta in classifica dalla stessa Varese.

 

IL PUBBLICO

Pubblico caldissimo per l’attesissima partita tra Varese e Pistoia: gli oltre 4000 spettatori del PalaWhirpool tributano una standing ovation a Gek Galanda, vero idolo dei tifosi biancorossi e ora in forza a Pistoia. Non solo: gli Arditi ricordano Giancarlo Gualco, vera icona del basket varesino, scomparso la scorsa settimana. Numeroso e caldo anche il drappello di tifosi ospiti provenienti dalla Toscana.

IL COMMENTO

Varese si complica la vita fin da subito perchè subisce un parziale immediato di 9-0 che, poco sorprendentemente, influenzerà poi l’intero incontro. Complice anche delle percentuali al tiro piuttosto basse (40%), la Cimberio per tutto il primo quarto non riesce a rientrare nel punteggio: Pistoia, che da parte sua tira con il 50%, prende il largo fino al 21-13 del 10’. Nel secondo periodo la Cimberio alza le percentuali soprattutto grazie all’entrata in campo di Adrian Banks ma soffre lo strapotere fisico degli avversari che nei primi minuti del secondo quarto hanno già catturato 16 rimbalzi a fronte dei 9 varesini. Ma la rinascita varesina si compie sulle ali di Scekic (8 messi a referto) e Sakota, mentre dall’altra parte Gibson e Washington (9 punti) non possono far altro che limitare gli avversari sul 43-34 dell’intervallo.

La risalita della Cimberio continua grazie all’apporto del solito Banks e di Polonaravarese pistoia (nella foto di Mattia Ozbot)e alle misure prese da Bizzozi per limitare gli ospiti a rimbalzo, punto forte dei pistoiesi. La chiave del sorpasso varesino nel finale è l’aumento delle percentuali al tiro: i padroni di casa passano dal misero 38% del primo quarto al 55% del 30’, che si concretizza in un tremendo parziale di 31-14 nella sola terza frazione che vale il più 8 Varese (65-57). Nella quarta frazione Pistoia prova a riprendere gli avversari e guidata da un fantastico Wanamaker tocca il -6: Varese, nel finale, pur con qualche indecisione, è precisa e si impone per 84-73.

 

CIMBERIO VARESE-GIORGIO TESI GROUP PISTOIA: 84-73

Cimberio Varese: Scekic 10, Sakota 6, Rush 2, Banks 18, De Nicolao 12, Testa ne, Johnson 11, Balanzoni ne, Mei, Ere 4, Polonara 21. All. Bizzozi.

Giorgio Tesi Group Pistoia: Daniel 11, Meini 3, Galanda 1, Wanamaker 18, Washington 12, Cortese 3, Evotti ne, Bozzetto ne, Gibson 15, Johnson 10. All. Moretti.

Parziali: 13-21; 21-22; 31-14; 19-16. Progressivi: 13-21; 34-43; 65-57; 84-73.

Note: T3: 10/28 Varese, 3/11 Pistoia; T2: 21/38 Varese, 27/56 Pistoia; TL: 12/15 Varese, 10/19 Pistoia; Rimbalzi: 40 Varese (Banks 8), 39 Pistoia (Daniel 9); Assist: 14 Varese (De Nicolao 6), 9 Pistoia (Wanamaker 4).

Niccolò Coscia (@Nick_Coscia)