Una sfortunata Brindisi cede i due punti a Cremona solo nel finale

Vittoria esterna per la Vanoli Cremona che sul campo di Brindisi conquista due punti non facili solo nel finale. Gli uomini di coach Sacchetti dominano il match per 30 minuti, ma dal +15 iniziale l’Happy Casa Brindisi (ancora priva del play titolare) riaggancia gli ospiti e firma la parità a quattro minuti dal termine; i lombardi, però, sono più cinici al tiro (13/27 da tre) e scrivono i titoli di coda negli ultimi secondi. 80-86 al 40’. 

Top scorer per la Vanoli Peyton Aldridge con 29 punti (6/10 da 3), seguito dalla doppia doppia di Mathiang (10+10) e il ventello di Travis Diener in 29 minuti. Dall’altra parte quattro uomini in doppia cifra per Brindisi: 18 punti a referto per Jeremy Chappell, 17 per Moraschini e altrettanti per Brown, chiude Banks con 16 pt e 4 assist. 

 

 

Cronaca

Parte forte la squadra ospite con tre triple consecutive firma il primo vantaggio del match. Brindisi cerca di rispondere allo stesso modo ma è sfortunata al tiro e dopo un parziale di 5-16 Vitucci richiama rapidamente i suoi in panchina. Inarrestabile Aldridge che con 18 punti personali nel solo primo quarto (dalla lunga distanza) porta la Vanoli sul massimo vantaggio. 16-31 alla fine.

I biancazzurri lottano sotto canestro con Brown e Gaffney e difende meglio su Cremona che segna solo tre punti in quattro minuti ma resta sul +12. Moraschini riporta i padroni di casa sul -8, Brindisi però non sfrutta l’antisportivo fischiatole in favore è nuovo -12 all’intervallo (34-46).

Nella ripresa l’Happy Casa rimane attaccata alla gara sul -10, ma appena si avvicina ancora di più nel recupero, Cremona sentenzia da tre con le bombe di Aldridge e Diener. Chappell si prende la squadra sulle spalle, riporta i brindisini sul -6 in due minuti e costringe coach Sacchetti al time out. Schiacciata di Brown sullo scadere e 60-64 alla fine del terzo quarto.

Si scalda il clima al PalaPentassuglia e si carica anche Brindisi che più cinica conquista un preziosa parità dopo cinque minuti; la Vanoli sta meno dietro ai pugliesi in difesa mentre in attacco si affida alla mano di Diener che non mente. I biancazzurri si distraggono e Cremona ne approfitta portandosi sul +5 a due minuti dalla fine. Ultimi secondi col fiato sospeso, Banks e compagni ci provano fino all’ultimo ma la lunetta premia gli ospiti. 80-86 il finale.

 

Tabellini 

BRINDISI: Banks 16, Rush 4, Gaffney 8, Chappell 18, Moraschini 17, Brown 17, Zanelli 0, Wojciechowski 0.

CREMONA: Saunders 10, Gazzotti 0, Diener 20, Ricci 4, Ruzzier 5, Mathiang 10, Crawford 8, Stojanovic 0, Aldridge 29.