Una Roma alla ricerca dei play-off ospita una Brindisi che vuol dimenticare la debacle contro Capo d’Orlando

Reyer - Brindisi: panchina Brindisi

Per la dodicesima giornata di ritorno della Beko SerieA si affronteranno domenica (ore 18,15) al PalaTiziano di Roma i padroni di casa dell’Acea Virtus e l’Enel Brindisi. Match tra squadre che in questo finale di stagione (mancano ormai solo quattro partite alla fine della regular season) inseguono obiettivi differenti: i pugliesi, con i playoff ormai in tasca, provano a guadagnare il miglior piazzamento possibile magari cercando di scavalcare Trento, lontana solo due punti al quinto posto; mentre i laziali inseguono quell’ottavo posto, lontano una sola vittoria.

QUI BRINDISI
L’Enel arriva all’incontro di domenica con l’intento di riscattare la brutta sconfitta patita tra le mura amiche con Capo d’Orlando che ha messo fine ad una striscia di tre vittorie consecutive (Cantù, Varese e Pistoia). Non sarà impresa facile per gli uomini di coach Bucchi (ex di turno), nonostante l’84 a 54 dell’andata, partita nella quale Brindisi annientò la peggior Virtus della stagione. A complicare il lavoro dello staff tecnico sono infatti state le precarie condizioni fisiche di alcune pedine: non sarà sicuramente del match Eric, a causa di un riacutizzarsi del dolore al ginocchio e quasi sicuramente anche Harper rimarrà fuori con l’obiettivo di riottenere la forma migliore in vista della post season. Di seguito la conferenza stampa di presentazione di coach Bucchi:

 

QUI ROMA
L’Acea vuole riprendere il ritmo che l’aveva portata a inanellare quattro successi di fila grazie anche alla spinta del proprio pubblico, al quale domani si aggiungeranno i 400 ragazzi coinvolti con l’iniziativa “Porte aperte alle scuole medie!”, che riguarda 4 istituti comprensivi del XV Municipio.
La squadra è scesa in campo nella tarda mattinata per l’allenamento, assente Bobby Jones a seguito dell’infortunio rimediato domenica scorsa a Milano: lunedì il giocatore sarà sottoposto a un intervento chirurgico per ridurre la frattura del quarto metacarpo della mano sinistra. Buone notizie per Daniele Sandri, tornato a lavorare con il resto del gruppo dopo aver superato il problema alla caviglia che lo aveva fermato nelle gare precedenti.
Coach Luca Dalmonte ha presentato la partita di domani: «Inizia per noi una sorta di playoff anticipato: ci aspettano quattro partite che costituiscono una serie da giocare contro avversarie diverse, in cui il concetto di base riguardo le vittorie e le sconfitte deve essere lo stesso di una post-season. Intendo dire che vincendo una gara su quattro vieni eliminato, vincendone due il tuo destino rimane in mano ai risultati degli altri campi e con tre successi sei dentro. Con questo atteggiamento dobbiamo cominciare domani sera questi playoff in casa contro Brindisi, con la consapevolezza che in ogni serie il fattore campo deve avere la priorità assoluta, sfruttarlo diventa la chiave di inizio per queste quattro gare che ci separano dalla fine della stagione regolare.Brindisi è una squadra costruita e allenata bene, molto concreta e solida, che ha un sistema, un’organizzazione, giocatori di talento puro e di grande fisicità che a mio modo di vedere si sono integrati nel migliore dei modi. Ma al di là del valore dei nostri avversari, del rispetto che ho per la società, per la squadra e per i giocatori, per noi questa gara casalinga diventa un punto determinante di questa serie playoff anticipata che dobbiamo giocare nelle ultime quattro partite. Per questo avremo bisogno del calore del nostro pubblico, che per questa occasione sarà accompagnato da 400 bambini che spero si possano avvicinare sempre più alla pallacanestro. E’ una bella iniziativa della società, mi auguro che possa regalare un paio d’ore di gioia ai ragazzi, oltre che regalargli una bella partita di basket».
Di seguito anche le dichiarazioni di Jordan Morgan nell’immediata viglia:

 

Arbitreranno l’incontro i signori Saverio Lanzarini (Bologna), Alessandro Vicino (Argelato, BO), Denis Quarta (Rivalta di Torino, TO).

© Basketitaly.it – Riproduzione riservata

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *