fbpx

Una grande Vanoli sbanca il PalaCarrara. Pistoia non trova mai il ritmo partita

Hayes (Cremona)Una coriacea Vanoli Cremona vince meritatamente al PalaCarrara una partita che ha condotto a lungo, mettendo in mostra determinazione e carattere. I biancorossi di casa fanno un deciso passo indietro rispetto alla gara con Sassari e perdono la seconda gara consecutiva fra le mura amiche, giocando con poca personalità e poco gioco corale.

Assente Langston Hall per l’infortunio alla caviglia patito in settimana, la squadra di Moretti non è mai riuscita a trovare continuità di gioco, chiudendo con un pessimo 6/23 dalla lunga distanza; discreta la prova di Cinciarini, autore di 17 punti, mentre gli altri sono apparsi tutti sotto tono, cercando troppo le soluzioni individuali. Discontinui Williams e Brown, molto male Milbourne e Linton Johnson, nonostante i 10 punti realizzati. Ha fatto il suo esordio in serie A il diciassettenne Davide Moretti, grande promessa del basket italiano e figlio di Paolo.

Per gli ospiti, ottime le prove di Campani, Hayes, ma buonissime anche le prestazioni di Vitali dopo un lungo periodo di inattività e dei rookie Clark e Bell. I biancorossi partono con Filloy, Brown, Milbourne, Williams e Johnson, mentre Cremona scende in campo con Hayes, Vitali, Bell, Clark e Campani. Inizio con difese blande e buone percentuali al tiro per entrambe le squadre, che a metà frazione sono sul punteggio di 11-15, con i cinque giocatori ospiti a referto.

Il secondo quarto inizia con un tecnico a Paolo Moretti, che nel frattempo ha buttato nella mischia il figlio Davide e Cremona che sale sul 20-26; i biancorossi alzano il ritmo e mettono la freccia del sorpasso con una bomba di Filloy, per il 29-30 dopo 4 minuti. Entrambe le squadre faticano a trovare il ritmo partita, commettendo molti errori e troppe forzature; 8 punti di Daniele Cinciarini permettono comunque ai biancorossi di chiudere avanti la seconda frazione di gioco.

Haynes segna 4 punti consecutivi e Cremona va ad impattare sul 41-41 dopo 4 minuti di gioco; Pistoia non riesce a dare continuità al proprio gioco, attaccando il ferro in maniera confusa e gli ospiti ne approfittano portandosi sul 42-47, con un parziale di 10-2 e ben 13 punti di Campani nel periodo. Cremona non si ferma e arriva al massimo vantaggio di +8, sul 49-57 grazie ad una bomba di Ferguson e chiudendo avanti il periodo.

Il PalaCarrara si scalda e i biancorossi alzano decisamente l’intensità di gara impattando sul 62-62 grazie ad un canestro impossibile di Cj Williams, discontinuo ed egoista, ma a tratti immarcabile. Gli uomini di Pancotto però non mollano di un centimetro, con Bell ed Hayes che allungano nuovamente sul 62-67 dopo 4 minuti; la gara va avanti a strappi fino a quando Cinciarini piazza la bomba del 73-74 ad 1’30” dalla fine. Campani mette 2 liberi fondamentali, con i biancorossi che non trovano più la via del canestro e Cremona che con 3 liberi di Vitali, allunga sul 73-79 a “40 dalla fine. Williams ci prova con una bomba da 8 metri, ma ancora Vitali dalla lunetta non perdona e chiude la gara.

Giorgio Tesi Group – Vanoli Cremona 76-83 (20-24 / 39-35 / 55-60)

Giorgio Tesi Group Pistoia: Cinciarini (17), Filloy (8), Williams (14), Hall ne, Milbourne (8), Severini ne, Magro (9), Mastellari ne, Johnson (10), Brown (10), Moretti (0). All. Paolo Moretti

Vanoli Cremona: Hayes (23), Gazzotti (0), Mian (0), Buzzetti, Campani (19), Ferguson (7), Mei ne, Clark (12), Poscic (0), Bell (5), Vitali (17). All. Cesare Pancotto

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *