Home Serie A Una coriacea Vanoli regge 33′, la Fortitudo con Withers e Aradori scappa e vince 96-77
Una coriacea Vanoli regge 33′, la Fortitudo con Withers e Aradori scappa e vince 96-77

Una coriacea Vanoli regge 33′, la Fortitudo con Withers e Aradori scappa e vince 96-77

0

Per la seconda giornata del Girone B della Eurosport Supercoppa LBA Legabasket Serie A 2020, all’Unipol Arena di Casalecchio di Reno la Lavoropiù Fortitudo Bologna centra la prima vittoria del girone battendo la Vanoli Basket Cremona per 96-77.
Davanti ai soli 610 (per gli organizzatori, con buon arrotondamento) spettatori presenti in osservanza dei protocolli anti-Covid, la Effe vince grazie allo strappo allargatosi nell’ultimo quarto dato il divario tecnico visto in campo, e francamente, non può essere diversamente. Alti e bassi, meglio che visto contro la Reggiana, ma dare giudizi non si può, se non per definire la solidità mostrata da Todd Withers, mvp del match, e un 138 di valutazione di squadra che di certo non si può disprezzare. Dall’altra parte Cremona come contro la Virtus tre giorni prima è crollata negli ultimi 10′, ma coach Paolo Galbiati può sicuramente sorridere data la faccia tosta mostrata dai suoi giovani, i 20 di un buon Jarvis Williams, e può bastare data l’assenza dei tre USA.

Cronaca del match

Inizio della gara con Ethan Happ a guidare la Effe sul vantaggio dei padroni di casa che manterranno per tutta la frazione, Banks piazza il massimo vantaggio casalingo di +6 (14-8 al 5′) poi confermato da Aradori, 16-10 dopo 6′. La Vanoli guidata da un più che solido Jarvis Williams (11 punti nella frazione) sugli scudi e la regia di Poeta regge benissimo l’urto dando filo da torcere in un bel primo quarto agli avversari più quotati che con Fantinelli e i liberi di Flertcher si portano ancora sul +6, (25-19 al 9′), gli ospiti però limano il gap sul -2 alla fine del quarto con Mian e Donda, 25-23 dopo i primi 10′. Cournooh e il solito Williams danno il primo vantaggio ospite sul 25-28 al 12′, Aradori riporta avanti la Lavoropiù, poi Poeta e Withers danno il 31-31 al 13′, time-out Vanoli Cremona. Due triple consecutive di Fabio Mian fanno andare Cremona sul +6, 31-37 al 15′, e coach Sacchetti spende time-out. Quindi Aradori, un buon Withers che sostituisce sul parquet Happ gravato di falli e Matteo Fantinelli che si fa notare per una tripla segnata e per tante stats sporcate, guidano la squadra bolognese sul vantaggio di fine primo tempo, Adrian Banks chiude i primi 20′ sul 50-45.
Si ritorna in campo e la Vanoli grazie ai lunghi Donda e Williams impatta sul 53-53 al 23′, ma con l’energia di Todd Withers la Fortitudo piazza un piccolo break per il +4 sul 59-55 al 26′, time-out Galbiati. Cremona sbanda in difesa e coi falli commessi (Mian esce per 5 penalità commesse), la Effe ne approfitta scappando con diversi viaggi in lunetta e la tripla di Aradori a piazzare il +13 sul 70-57 al 28′. Ma Cremona non demorde, e grazie a Cournooh, Donda e Topias Palmi riduce il passivo sul 73-67 per il fine 30′. ULTIMO QUARTO: Galbiati per necessità e per la stanchezza dei titolari mette un quintetto di tutti giovani con Andrea Donda a far la chioccia, la tripla di Lazar Trunic premia la scelta per il 77-72 a 8’10” dalla fine, ma Pietro Aradori cerca di dare una frustata al match con cinque punti di fila per il +10 bianco-blu, 82-72 a 7’11” dal termine. La Fortitudo non scappa definitivamente, Cremona con la tripla di Marchetti trova il -8 sull’83-75 a 4’45” dalla sirena finale. I canestri di Palumbo e Fletcher danno il +12 per la Effe, spende time-out Galbiati. Cremona di fatto si arrende, ma lotta sino alla fine e cede con infinito onore 96-77.

MVP BasketItaly.it: Todd Withers.

Lavoropiù Fortitudo Bologna – Vanoli Basket Cremona 96-77 (25-23; 50-45; 73-67)

Fortitudo: Banks 14, Aradori 24, Mancinelli 3, Dellosto 4, Fletcher 13, Palumbo 4, Fantinelli 6, Happ 8, Withers 18, Totè 2. Coach: Romeo Sacchetti.

Cremona: Feraboli, Marchetti 3, Trunic 3, Gallo 2, Jarvis Williams 20, Poeta 7, Mian 8, Ferrari, Cournooh 12, Ariazzi ne, Palmi 9, Donda 13 e 11 rimbalzi. Coach: Paolo Galbiati.

Arbitri: Guido Giovannetti, Andrea Bongiorni e Sergio Noce.

BasketItaly.it – Riproduzione Riservata