Home Serie A Una Cantù approssimativa saluta i playoff. Bramos e Owens regalano due punti pesantissimi alla Reyer

Una Cantù approssimativa saluta i playoff. Bramos e Owens regalano due punti pesantissimi alla Reyer

0

Michael Bramos Avvio di partita equilibrato con Johnson che con cinque punti consecutivi risponde alla bomba di Ress e alla schiacciata di Owens per il 5 a 5 dopo due minuti. Gli ospiti provano a scappare con la tripla di Bramos, ma Fesenko tiene i bianco- blu sul -1 (8 a 7). E’ un altro tiro pesante di Bramos a portare gli oro- granata sul +4 (11 a 7) a metà della prima frazione. Cantù non ci sta e con la conclusione dall’arco di Abass e i liberi di Johnson torna a -1 (13 a 12) nonostante l’affondata di Owens. Johnson e Ignerski replicano a uno scatenato Owens per il nuovo -1 interno (16 a 17) a due minuti e mezzo dal termine del quarto. Viggiano schiaccia in contropiede, Hodge colpisce dalla lunga per la perfetta parità a quota 19. Sono Ignerski e Fesenko a permettere all’Acqua Vitasnella di chiudere il primo periodo avanti per 22 a 19.

La seconda frazione comincia bene per Cantù che con Fesenko e la bomba di Heslip allunga sul +8 (27 a 19) a 8 minuti dall’intervallo. Venezia reagisce immediatamente e con Goss e Ruzzier si avvicina sul -3 (27 a 24). I bianco- blu provano a scappare nuovamente con la tripla di Ignerski, ma la Reyer, con Owens e Jackson, rimane a contatto sul -2 (30 a 28). Goss, dall’arco, risponde a Johnson e i padroni di casa comandano per un solo punto (32 a 31) a metà del secondo quarto. Abass, dalla lunga, replica al gancio di Ejim, Owens affonda rimettendo la situazione in equilibrio sul 35 a 35. Bramos segna dalla media, Johnson domina a rimbalzo, prima della penetrazione di Ukic che riporta in vantaggio i padroni di casa sul 39 a 37 a due minuti dalla fine del primo tempo. Ejim non sbaglia da sotto, Lorbek lo imita subito, Ortner infila il personale del -1 ospite (41 a 40). Johnson ribatte al tiro pesante di Viggiano fissando il risultato all’intervallo sul 43 a 43.

Il secondo tempo si apre con il contropiede di Goss a cui risponde Ukic. L’Acqua Vitasnella alza l’intensità in difesa e con Abass e Hodge si porta sul +4 (49 a 45) dopo due minuti. L’Umana prova a reagire con Owens, ma Ukic, dalla lunga, e Fesenko spingono Cantù sul +7 (54 a 47). I padroni di casa tentano di scappare con Ukic, Venezia però, grazie alla bomba di Green e a Goss, torna a -4 (56 a 52) a metà del terzo periodo. Bramos colpisce dall’arco, Johnson infila i 4 liberi che tengono i bianco- blu in vantaggio per 60 a 55. La Reyer non ci sta e con un parziale di 5 a 0, firmato Green e Bramos, impatta a quota 60 a due minuti e mezzo dal termine della frazione. Heslip insacca una bomba, Ejim segna in penetrazione, Johnson realizza il personale che permette all’Acqua Vitasnella di rimanere al comando sul 64 a 62 su cui si chiude il terzo quarto.

L’ultimo periodo inizia con il contropiede di Goss per la parità a quota 64 a sette minuti e mezzo dalla conclusione del match. Ignerski infila un libero, Ortner lo imita subito, Fesenko invece è infallibile dalla lunetta e porta Cantù avanti sul 67 a 65. E’ Owens a segnare il personale del -1 esterno (67 a 66) a metà di un’ultima frazione dominata dalle difese. Il canestro di Green, con i due attacchi completamente bloccati, permette all’Umana di sorpassare sul 68 a 67 a due minuti e mezzo dalla fine della partita. Johnson risponde al libero di Ejim per il 69 a 69. Fesenko realizza un personale, Green due e l’Umana torna in vantaggio per 71 a 70 a 30 secondi dal termine della gara. Ejim insacca un altro libero, Fesenko nemmeno uno e il nuovo giro in lunetta del nigeriano fa allungare Venezia sul +4 (74 a 70). Il canestro di Lorbek non serve a nulla, visto che Green, ancora dalla linea della carità, sancisce la vittoria della Reyer per 76 a 72.

ACQUA VITASNELLA CANTU’ 72 UMANA REYER VENEZIA 76 (22- 19, 43- 43, 64- 62)

ACQUA VITASNELLA CANTU’: Ukic 9, Abass 8, Heslip 6, Lorbek 4, Zugno ne, Nwohuocha ne, Wojciechowski, Ignerski 8, Johnson 22, Tessitori ne, Fesenko 10, Hodge 5. All. Bazarevich.

UMANA REYER VENEZIA: Ejim 8, Goss 12, Bramos 14, Tonut, Jackson 2, Ambrosin ne, Green 11, Ruzzier 2, Owens 17, Ress 3, Ortner 2, Viggiano 5. All. De Raffaele

BasketItaly.it – Riproduzione riservata

Avvio di partita equilibrato con Johnson che con cinque punti consecutivi risponde alla bomba di Ress e alla schiacciata di Owens per il 5 a 5 dopo due minuti. Gli ospiti provano a scappare con la tripla di Bramos, ma Fesenko tiene i bianco- blu sul -1 (8 a 7). E’ un altro tiro pesante di Bramos a portare gli oro- granata sul +4 (11 a 7) a metà della prima frazione. Cantù non ci sta e con la conclusione dall’arco di Abass e i liberi di Johnson torna a -1 (13 a 12) nonostante l’affondata di Owens. Johnson e Ignerski replicano a uno scatenato Owens per il nuovo -1 interno (16 a 17) a due minuti e mezzo dal termine del quarto. Viggiano schiaccia in contropiede, Hodge colpisce dalla lunga per la perfetta parità a quota 19. Sono Ignerski e Fesenko a permettere all’Acqua Vitasnella di chiudere il primo periodo avanti per 22 a 19.

La seconda frazione comincia bene per Cantù che con Fesenko e la bomba di Heslip allunga sul +8 (27 a 19) a 8 minuti dall’intervallo. Venezia reagisce immediatamente e con Goss e Ruzzier si avvicina sul -3 (27 a 24). I bianco- blu provano a scappare nuovamente con la tripla di Ignerski, ma la Reyer, con Owens e Jackson, rimane a contatto sul -2 (30 a 28). Goss, dall’arco, risponde a Johnson e i padroni di casa comandano per un solo punto (32 a 31) a metà del secondo quarto. Abass, dalla lunga, replica al gancio di Ejim, Owens affonda rimettendo la situazione in equilibrio sul 35 a 35. Bramos segna dalla media, Johnson domina a rimbalzo, prima della penetrazione di Ukic che riporta in vantaggio i padroni di casa sul 39 a 37 a due minuti dalla fine del primo tempo. Ejim non sbaglia da sotto, Lorbek lo imita subito, Ortner infila il personale del -1 ospite (41 a 40). Johnson ribatte al tiro pesante di Viggiano fissando il risultato all’intervallo sul 43 a 43.

Il secondo tempo si apre con il contropiede di Goss a cui risponde Ukic. L’Acqua Vitasnella alza l’intensità in difesa e con Abass e Hodge si porta sul +4 (49 a 45) dopo due minuti. L’Umana prova a reagire con Owens, ma Ukic, dalla lunga, e Fesenko spingono Cantù sul +7 (54 a 47). I padroni di casa tentano di scappare con Ukic, Venezia però, grazie alla bomba di Green e a Goss, torna a -4 (56 a 52) a metà del terzo periodo. Bramos colpisce dall’arco, Johnson infila i 4 liberi che tengono i bianco- blu in vantaggio per 60 a 55. La Reyer non ci sta e con un parziale di 5 a 0, firmato Green e Bramos, impatta a quota 60 a due minuti e mezzo dal termine della frazione. Heslip insacca una bomba, Ejim segna in penetrazione, Johnson realizza il personale che permette all’Acqua Vitasnella di rimanere al comando sul 64 a 62 su cui si chiude il terzo quarto.

L’ultimo periodo inizia con il contropiede di Goss per la parità a quota 64 a sette minuti e mezzo dalla conclusione del match. Ignerski infila un libero, Ortner lo imita subito, Fesenko invece è infallibile dalla lunetta e porta Cantù avanti sul 67 a 65. E’ Owens a segnare il personale del -1 esterno (67 a 66) a metà di un’ultima frazione dominata dalle difese. Il canestro di Green, con i due attacchi completamente bloccati, permette all’Umana di sorpassare sul 68 a 67 a due minuti e mezzo dalla fine della partita. Johnson risponde al libero di Ejim per il 69 a 69. Fesenko realizza un personale, Green due e l’Umana torna in vantaggio per 71 a 70 a 30 secondi dal termine della gara. Ejim insacca un altro libero, Fesenko nemmeno uno e il nuovo giro in lunetta del nigeriano fa allungare Venezia sul +4 (74 a 70). Il canestro di Lorbek non serve a nulla, visto che Green, ancora dalla linea della carità, sancisce la vittoria della Reyer per 76 a 72.

ACQUA VITASNELLA CANTU’ 72 UMANA REYER VENEZIA 76 (22- 19, 43- 43, 64- 62)

ACQUA VITASNELLA CANTU’: Ukic 9, Abass 8, Heslip 6, Lorbek 4, Zugno ne, Nwohuocha ne, Wojciechowski, Ignerski 8, Johnson 22, Tessitori ne, Fesenko 10, Hodge 5. All. Bazarevich.

UMANA REYER VENEZIA: Ejim 8, Goss 12, Bramos 14, Tonut, Jackson 2, Ambrosin ne, Green 11, Ruzzier 2, Owens 17, Ress 3, Ortner 2, Viggiano 5. All. De Raffaele

 

BasketItaly.it – Riproduzione riservata