fbpx

Una bomba di Fontecchio regala la vittoria alla Granarolo. Pistoia non sa più vincere in casa

Ray (Bologna)La Giorgio Tesi Group non riesce più a vincere al PalaCarrara, lo scorso anno fortino quasi inespugnabile, perdendo contro la Granarolo Bologna, una gara quasi sempre condotta anche con 7/8 punti di vantaggio.

Gli uomini di Valli hanno avuto il merito di rimanere sempre attaccati ai biancorossi e soprattutto hanno stravinto la lotta ai rimbalzi; i biancorossi non sono mai riusciti a trovare una buona fluidità di gioco ed hanno avuto pochissimo da Hall e Filloy e dall’esperto Linton Johnson.

Per i bolognesi discreta la prova di Ray, soprattutto nei primi 2 quarti e di White, {jcomments off} ma buone sono state anche le prestazioni di Fontecchio e Hazell.

Pistoia parte con Hall, Milbourne, Cinciarini, Williams e Johnson, mentre Bologna scende sul parquet con Ray, Garry, White, Fontecchio, Mazzola.

Inizia forte Pistoia, che sale sul 19-11 a metà periodo, ma Bologna non si scompone e va ad impattare con le bombe di Hazell e Imbrò sul 21-21, con il quarto che termina con Pistoia avanti di una lunghezza.

Cinciarini apre il secondo quarto con una bomba, ma Bologna in questo quarto stravince la lotta ai rimbalzi (27/12 a metà gara) ed una bomba di Ray permette agli ospiti di avvicinarsi sul 34-31 a 3’33” dal termine. Il secondo periodo si chiude con molti errori da entrambe le parti ed una conclusione da 3 punti di Imbrò che permette agli ospiti di chiudere in parità.

Pistoia piazza subito un break di 7-0, che Bologna tenta immediatamente di ricucire, ma Cinciarini e Williams mettono due bombe consecutive e i biancorossi tornano avanti 51-44 a metà periodo. I biancorossi però non riescono a prendere definitivamente in mano la gara, permettendo alla Granarolo di rimanere sempre a stretto contatto, grazie a Mazzola ed Hazell che piazza la schiacciata del 58-58 a fine periodo.

Bologna non trova la via del canestro e coach Valli è costretto a chiedere time out, con Pistoia sul 64-58 dopo 4 minuti di gioco. La gara segue la falsariga dei primi tre periodi con Pistoia che va avanti anche di 8 punti, ma commette troppo ingenuità e Bologna rimane in partita, con Mazzola che sbaglia la bomba del possibile pareggio, sul 70-67 a 1’45” dal termine. Segna invece Milbourne, dopo un bel rimbalzo offensivo, con la bomba di Gilchrist del 72-70, a 46’50” dalla fine. Mazzola e Williams prendono un tecnico e questo mette fuori gara il bolognese con Cinciarini che sbaglia la bomba che poteva chiudere la gara, conclusione da tre che invece trova Fontecchio, portando avanti i suoi sul 72-73 a 15″ dalla fine. Hall sbaglia in penetrazione e Bologna porta a casa una vittoria insperata.

MVP: Landon Milbourne chiude con 17 punti, 7/12 al tiro, 9 rimbalzi 2 assist e 26 di valutazione complessiva. La miglior prestazione in casacca biancorossa fino ad oggi.

Giorgio Tesi Group – Granarolo Bologna 72-73 (22-21 /38-38 / 58-58)

Giorgio Tesi Group Pistoia: Cinciarini (18), Filloy (5), Williams (8), Hall (5), Milbourne (17), Severini ne, Magro (2), Mastellari, Johnson (10), Brown (7). All. Paolo Moretti

Granarolo Bologna: White (12), Cuccarolo (0), Gaddy (5), Portannese ne, Imbrò (5), Fontecchio (10), Mazzola (8), Hazell (11), Gilchrist (2), Ray (20). All. Giorgio Valli

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *