Home Serie A Un’ottima Varese doma Pistoia, a cui non basta un mostruoso Kirk

Un’ottima Varese doma Pistoia, a cui non basta un mostruoso Kirk

0

cavaliero, chris wright, VARESE

La OpenjobMetis Varese fa suoi due punti importantissimi, vista la vittoria della Manital Torino, proprio contro la ex squadra di coach Moretti, la Giorgio tesi Group Pistoia.

Ottima prestazione di Varese, capace di imporre il suo gioco per l’arco di tutta la partita, rimanendo sempre in vantaggio e rispondendo con forza ad ogni tentativo avversario di riaprire l’incontro. A Pistoia non basta un mostruoso Kirk da 31 punti: la squadra non è in grado di seguirlo nel tentativo di rimonta e la sua grande prestazione provoca la risposta di Davies (19+9), accendendo una spettacolare sfida vicino a canestro. Risultano decisivi i parziali del secondo e terzo quarto, in cui Varese tira con più del 60% e scava il solco che assicura la vittoria. Se per Pistoia la quarta sconfitta di fila porta al complicarsi della strada per i playoff Varese può ora rivolgere completamente la testa alla decisiva gara-3 con Anversa in Europe Cup.

Cronaca

Varese è subito pronta ad armare la mano di Kuksiks, che risponde con due triple, Pistoia invece preferisce lavorare vicino a canestro, dove Czyz e soprattutto Kirk (9 punti nei primi 10’) impegnano notevolmente Davies. Dopo un primo vantaggio varesino si ristabilisce dunque l’equilibrio e il primo quarto si chiude sul 20-19. Al rientro in campo i ragazzi di Moretti segnano tre triple di fila con Cavaliero, Kuksiks e Wright raggiungendo per la prima volta la doppia cifra di vantaggio (31-21). Pistoia rischia di vedere il distacco aumentare, a causa sia delle accelerazioni di un ottimo Wright (14 a metà gara) che delle proprie cattive percentuali al tiro (30% nel secondo quarto), ma prima dell’intervallo alza l’intensità difensiva e riesce a mantenere lo svantaggio a 10 punti (45-35). Nella ripresa i padroni di casa spingono ancora forte sull’acceleratore mentre gli ospiti perdono un po’ di lucidità in attacco (5 palle perse nel periodo), è allora il solito Kirk a caricarsi la squadra sulle spalle: raggiunge quota 20 punti e tiene aperta la partita. Varese non ci sta, risponde direttamente sotto canestro con il duo Campani-Davies, che concretizza gli sforzi fatti dalla squadra e fissa il 71-53 di fine terzo quarto. Kirk ancora una volta prova a dare la scossa ai compagni, riportandoli a -11 per due volte, prima sul 77-66 e poi sull’82-71, ma a reagire sono gli avversari, che non vogliono assolutamente farsi scappare dalle mani la partita. Kirk continua ad essere eccezionale ma la grande risposta arriva dal suo diretto marcatore, Davies, che chiude definitivamente la partita con due spettacolari stoppate. Il punteggio finale è 91-78.

MVP BasketItaly.it: Brandon Davies, il suo compito stasera era più che complicato, Kirk ha dominato a lunghi tratti nel pitturato, ma lui è rimasto concentrato, raccogliendo più rimbalzi dell’avversario (9 a 3) e fornendo anche un grande apporto offensivo, soprattutto nei parziali favorevoli del match. Chiude con 19 punti, 8/15 dal campo e anche 4 stoppate.

Tabellino

OpenjobMetis Varese – Giorgio Tesi Group Pistoia 91-78 (20-19, 25-16, 26-18, 20-25 – 20-19, 45-35, 71-53, 91-78)

OpenjobMetis Varese: Davies 19, Wayns 9, De Vita ne, Varanauskas 0, Testa 0, Cavaliero 13, Wright 20, Campani 10, Kangur 3, Ferrero 2, Pietrini ne, Kuksiks 15. All. Moretti
Giorgio Tesi Group Pistoia: Di Pizzo ne, Knowles 8, Amato 4, Mastellari ne, Antonutti 3, Lombardi 0, Filloy 5, Severini ne, Czyz 13, Blackshear 6, Moore 8, Kirk 31. All. Esposito