fbpx

Treviso-Milano, coach Messina: “Giocato tutti, non ci sono serviti salvatori della patria”

“Diversi giocatori hanno cominciato contratti e poi sempre gli stessi giocatori hanno spaccato la partita dopo l’intervallo. L’esempio più concreto? Mack, all’inizio sembrava non sapesse giocare a basket e poi”. Sempre gentile e corretto nei modi e capace di dare la spiegazione corretta. Così coach Ettore Messina commenta la vittoria della sua Olimpia Milano ai danni di Treviso 53-75.

“Voglio ringraziare la società di Treviso e tutto il pubblico, – ha continuato il coach – ho vissuto momenti speciali e sono felice che sia lo stesso per tante gente. Hanno iniziato  bene loro, noi abbiamo più profondità, talento e fisicità probabilmente, ma poi si tratta di mettere tutto questo in campo. Con i minuti per loro segnare è stato sempre un po’ più difficile e per noi un po’ più facile. Dobbiamo continuare su questa strada”. Per Milano un gioco di equilibrio: “Sergio Rodriguez,  ma anche Cinciarini e Moraschini, ci hanno dato sicurezza all’inizio. Sono contento, perché poi nel secondo tempo non abbiamo avuto bisogno di nessun salvatore della patria per vincere la partita, tutti hanno giocato e dato un contributo”.