Home Serie A Treviso dura un tempo, poi Milano prende il largo

Treviso dura un tempo, poi Milano prende il largo

0

L’Olimpia Milano vince 91-67 l’anticipo di mezzogiorno contro una Treviso molto solida per metà partita, il tutto nell’insolita cornice del Palalido.

Treviso inizia forte mettendo in difficoltà i biancorossi (privi di Rodriguez Micov Mack e White) che paiono soffrire la non presenza dei due “professori” Chacho e Micov, cercando però spesso Scola in post basso.

Logan si ricorda le vittorie con Sassari e prova a diventare l’incubo dei milanese, i quali però si riorganizzano e trovano continuità sfruttando il tasso fisico di un Gudaitis sempre più in crescita. Per il lituano un solido 16+8 ma nel secondo tempo la differenza inizia a farla Sykes con una doppia doppia da 18 punti e 10 rimbalzi che riscatta un pessimo inizio.

Soffre terribilmente la difesa ospite che cade troppo spesso nei falli concedendo addirittura 45 tiri liberi, ben sfruttati degli uomini di Messina, i quali hanno anche fatto la voce grossa a rimbalzo con il duo Gudaitis-Tarczewski.

Treviso cade pesantemente nell’ultimo quarto arrivando a raccogliere un punteggio abbastanza ingiusto per quanto mostrato nel primo tempo, ma sicuramente non era questa la partita da vincere per gli uomini di Menetti