Home Serie A Trento-Reggio Emilia, la sfida si rinnova ma cambiano le prospettive

Trento-Reggio Emilia, la sfida si rinnova ma cambiano le prospettive

0

Andrea De Nicolao (Reggio Emilia) vs Trent Locjett (Trento)

Domani sera alle ore 20.45 al PalaTrento va in scena la sfida tra Dolomiti Energia Trentino e Grissin Bon Reggio Emilia: l’incontro sarà trasmesso in diretta TV da RaiSport 1, anche in HD. Quello fra bianconeri ed emiliani sarà il quarto confronto stagionale: per ora è in vantaggio Trento con due nette affermazioni in Eurocup, mentre l’unica vittoria biancorossa risale al match d’andata in campionato.

QUI TRENTO
L’Aquila Basket è reduce da quattro sconfitte consecutive in Serie A, con una sola vittoria a fronte di ben sei k.o. nel girone di ritorno: in classifica ora è scesa in ottava posizione alla pari con altre tre formazioni con 22 punti. In Eurocup Pascolo e compagni hanno stupito tutti, tanto da approdare ai quarti di finale dove li attende il derby tricolore con l’Olimpia Milano. Per la sfida con Reggio Emilia, coach Buscaglia dovrebbe avere a disposizione per qualche minuto il centro ex Cantù Berggren mentre sono ridotte al lumicino le speranze di vedere in campo il capitano Toto Forray, uscito malconcio dal match di mercoledì a Pesaro; ancora out il lungodegente Baldi Rossi e Lofberg (attualmente sesto straniero in rosa). «Ci aspetta una gara dall’alto quoziente di difficoltà – il pensiero del trainer bianconero – la Grissin Bon ha un roster profondo ma conosciamo la loro pallacanestro, fatta di grande coinvolgimento: dovremo provare a metterli in difficoltà ripartendo dall’ABC, dai nostri principi di costruzione di gioco, dalle fondamenta della nostra difesa, dall’importanza di tenere l’uno contro uno».

QUI REGGIO EMILIA
La Reggiana con il successo in extremis di lunedì sera è rimasta in scia alla capolista Milano grazie soprattutto al rientro a pieno regime di due pedine fondamentali come Aradori e Kaukenas (25 e 24 punti con Venezia) e domani al PalaTrento ha l’opportunità di tornare ad affermarsi lontano da casa contro un’avversaria che non sta attraversando un buon momento. Sicuri assenti saranno Stefano Gentile (ex bianconero), ancora alle prese con un fastidio al ginocchio sinistro che lo aveva tenuto ai box in Coppa Italia, e il centro Lavrinovic in riabilitazione dopo l’intervento al menisco: il play azzurro dovrebbe rientrare fra una decina di gironi, il lituano ad aprile. Nelle ultime ore ha destato non poche preoccupazioni Andrea De Nicolao, unico regista disponibile: ieri infatti l’ex Varese non si è allenato a causa di alcune placche in gola ma ora è sotto terapia antibiotica e si farà di tutto per recuperarlo in extremis; in caso contrario a portare palla si alterneranno Kaukenas e Della Valle.

 

© BasketItaly.it – Riproduzione riservata