Trento non sa più vincere, un’ottima Varese la piega 93-85

Secondo successo su tre partite di campionato per la Pallacanestro Openjobmetis Varese che tra le mura amiche della Enerxenia Arena si impone nettamente sulla Dolomiti Energia Trentino con il risultato di 93 a 85. Altra grandissima prestazione per i ragazzi di coach Caja che ancora una volta hanno fatto valere la forza del gruppo (ben sei i giocatori in doppia cifra sui dieci scesi in campo) riuscendo a superare un ostacolo molto più ostico di quanto dica la classifica (per Trento è il terzo ko in altrettante partite). Un inizio di stagione ottimo dunque per i biancorossi che torneranno in campo mercoledì 24 per il secondo incontro di FIBA Europe Cup quando, alle 20:30, ospiteranno tra le mura amiche FC Porto.

La Openjobmetis parte subito forte piazzando un parziale di 6 a 0 firmato da Cain e Scrubb che fa esplodere una caldissima Enerxenia Arena; l’entusiasmo del palazzetto di Masnago, però, non spaventa gli ospiti che, presi per mano da un immenso Flaccadori, prima tornano in scia, e poi effettuano sorpasso sul +2 (9-11). A togliere le castagne dal fuoco in casa biancorossa sono Moore ed Avramovic che riportano i loro in avanti propiziando il +3 (23-20) del 10′.
Iannuzzi e Ferrero inaugurano il secondo periodo con un 5-0 che, ancora una volta, non scoraggia i trentini, che trovano la via del canestro con Mian e Forray. A rilanciare la Openjobmetis è, però, Matteo Tambone, abile, con due bombe consecutive, a ristabilire il +8 (34-26), gap che a metà partita Moore e Scrubb allargano ulteriormente: 45-33.

La Dolomiti Energia torna in campo dopo l’intervallo con maggior sicurezza, ma Varese non si lascia sorprendere ed è brava a mantenere le distanze con Avramovic. Forray scuote i suoi, ma la Openjobmetis, che trova la via del canestro con Scrubb, Tambone e Bertone, è in gas e al 30′ è ancora saldamente al comando: 73-58.
L’avvio degli ultimi 10′ di partita è di stampo trentino, grazie ai “cesti” di Jovanovic e Flaccadori che costringono coach Caja ad un rapido timeout. La strigliata porta subito i frutti, perché Varese si sblocca a torna a distanza di sicurezza colpendo sia dalla distanza che nel pitturato grazie ad un immenso Cain. Al 40′ a festeggiare è proprio la Openjobmetis che chiude il match sul 93-85.

PALLACANESTRO OPENJOBMETIS VARESE-DOLOMITI ENERGIA TRENTINO: 93-85

Pallacanestro Openjobmetis Varese: Archie 10, Avramovic 10, Gatto ne, Iannuzzi 4, Natali, Scrubb 19, Verri ne, Tambone 13, Cain 14, Ferrero 16, Moore 4, Bertone 3. Coach: Attilio Caja.

Dolomiti Energia Trentino: Marble 8, Radicevic 7, Pascolo 6, Mian 3, Forray 20, Flaccadori 23, Mezzanotte 3, Doneda ne, Hogue 9, Lechthaler ne, Jovanovic 6. Coach: Maurizio Buscaglia.

Arbitri: Mazzoni – Weidmann – Belfiore.

Parziali: 23-20; 22-13; 28-25; 20-27. Progressivi: 23-20; 45-33; 73-58; 93-85.

Note – T3: 11/26 Varese, 14/31 Trento; T2: 22/37 Varese, 16/30 Trento; TL: 16/28 Varese, 11/13 Trento. Rimbalzi: 37 Varese (Cain 14), 32 Trento (Marble 7); Assist: 19 Varese (Scrubb 5), 13 Trento (Radicevic 4)

Ufficio Stampa Pallacanestro Varese