Torneo di Lignano – Gaines e Weems sugli scudi. La Virtus Bologna regola Udine 69-92

Lignano BH Cup 2019, Finale 3°posto

Apu OWW Udine – Virtus Segafredo Bologna: 69 a 92

(Q1 23-27/Q2 41-52/Q3 57-75)

Apu OWW Udine: Cromer 12, Bryan 1, Amato 11, Antonutti 10, Fabi ne, Zilli 8, Cortese, Jerkovic 5, Beverly 9, Nobile 4, Penna 9, Micalich ne
Coach: Alessandro Ramagli

 

Virtus Segafredo Bologna: Gaines 16, Deri 3, Pajola 6, Baldi Rossi 11, Radic 8, Peterson, Paunic 2, Cournooh 9, Hunter 12, Weems 15, Gamble 10
Coach: Goran Bjedov

Arbitri: Wasserman, Pellicani, Spessot

 

Si è disputata alle ore 18.00 la finale 3°posto della Lignano BH Cup 2019. Prima vittoria stagionale per le Vu nere, una prestazione di carattere per i ragazzi di Coach Bjedov. 5 giocatori in doppia cifra, Top scorer Gaines autore di 16 punti.
Vu Nere vincenti contro la formazione friuliana, chiamate a rispondere dopo la sconfitta nella prima partita contro Brindisi.
Assente Markovic per un leggero affaticamento. Il play serbo, che ha riposato contro Udine, sarà regolarmente presente martedì per la ripresa degli allenamenti.

Questo il commento di Coach Bjedov al termine del Torneo:

“Abbiamo affrontato un torneo molto difficile soprattutto per il caldo all’interno del palasport. Le due partite sono state molto utili, facciamo questi tornei per fare dei progressi, per imparare a giocare insieme e reagire tutti uniti alle difficoltà. Nel match con Brindisi abbiamo mostrato sprazzi di ottima pallacanestro e momenti di appannamento che sono normali in questa fase della nostra preseason. Oggi abbiamo affrontato un avversario di A2 ma abbiamo avuto, tranne un piccolo calo nel secondo quarto, un andamento continuo su tutti i quaranta minuti. Abbiamo dato spazio ai nostri giovani con Pajola che ha giocato 27 minuti, Deri che ha mostra buone cose e Peterson. In generale sono soddisfatto per l’atteggiamento mostrato dai ragazzi”.

Primo tempo. Contro Udine, il quintetto titolare schierato da Coach Bjedov è composto da Pajola, Cournooh, Weems, Hunter e Baldi Rossi.
Pronti, via e Weems ed Hunter vanno subito a canestro dopo pochi secondi. Bella l’intesa tra i 2 nuovi acquisti delle Vu nere e punteggio di 10 a 0 dopo 3 minuti dall’inizio del match. Weems è scatenato, la difesa friulana non sa come fermarlo; Coach Ramagli è costretto a spendere il primo Time-out della gara. Udine accorcia le distanze con Beverly, che ottiene un fallo e spende bene il tiro libero a disposizione, 10 a 3.  Hunter allunga ulteriormente portando le Vu nere a 12 punti segnati. Entra Gamble e con un grande rimbalzo difensivo recupera il pallone e da il la ad un’altra azione corale in attacco dei bianco neri, che trovano altri 2 punti con Hunter. Antonutti mette una tripla, ma Cournooh, con una bella azione di penetrazione, ottiene un fallo e fa 1 su 2 ai liberi. 15 a 11 per la Virtus a 4 minuti dalla fine. Altro cambio, esce Baldi Rossi ed entra Paunic. Udine prende coraggio e trova il pareggio con tiro sotto canestro di Zilli. 15 a 15. Gaines trova la prima tripla della partita, ma Cromer accorcia 20 a 17. Le squadre si battono punto a punto, Udine ritrova energia ma Deri (classe 2001) trova un canestro da 3 pareggiando il risultato. Tap in vincente di Radic e +2 per i bianco neri. Gaines, entra e subisce fallo, tiro libero vincente. 27 a 23 per Virtus Segafredo e fine primo quarto.
Inizia il secondo quarto. Amato trova una tripla, ma Hunter, di gran carriera salta sopra il ferro e tiene a distanza i nostri avversari. Pajola prende il pallone, palleggio, stop, tiro e retina che si gonfia: 32 a 26.
Pajola convince e blocca una bella azione difensiva, la Virtus riparte e allunga con Paunic 34 a 29. Esce Gaines ed entra Weems. I nostri avversari sono costretti a ricorrere al fallo per fermarci , Hunter non perdona e dai liberi fa 2 su 2. Continua l’intesa tra Hunter e Weems, 38 a 29. Radic porta a + 11 la propria squadra, e l’ex di giornata Ramagli è costretto a chiedere un altro time out. A 6 minuti dall’intervallo lungo conduciamo per 40 a 29. Fase molto contratta della partita, complice anche il caldo del Palazzetto, che non permette alle 2 squadre di ragionare. La Virtus gestisce il +11 e allunga a +13 con Radic. I friulani sbagliano, noi no, Baldi Rossi fa la voce grossa e mette una bella tripla: 49 a 33  + 16. Bel secondo quarto della Virtus, che continua a gestire il vantaggio e appare in pieno controllo della gara. 50 a 35 ad un minuto dalla fine. Altra azione in penetrazion di Baldi Rossi, che finalizza appoggiando al tabellone.
Intervallo e 52 a 41 per Virtus Segafredo.

Secondo tempo: Quintetto iniziale formato da Pajola, Cournooh, Weems, Hunter e Baldi Rossi. Weems parte concentrato ed infila un bel tiro da 3. La squadra è carica e Hunter salta sopra il ferro infilando il canestro del 59 a 43, +16, dominio emiliano sulla partita. Gli attacchi delle Vu nere sono cariche di energia, e i nostri avversarsi sono costretti a fermarci solo con le cattive. Udine cerca di reagire con Nobile, ma il nostro Filippo ferma le velleità della formazione friuliana, 61 a 48 per la Virtus e buona gestione del vantaggio acquisito. Fiammata di Beverly che, con una schiacciata pirotecnica, fa contenti i tifosi accorsi a Lignano, in questo ultimo pomeriggio agostano. Fallo di Gamble su Zilli che fa 2 su a 2 ai liberi, accorciando lo svantaggio, ma, pochi secondi dopo Julian si fa perdonare, riportando la formazione friuliana indietro di 12 punti. A 2 minuti dalla fine del terzo quarto, il risultato è di 67 a 52 per le Vu nere. Il caldo offusca la vista e i tentativi di attacco di Udine. Gaines segna, non patisce il caldo e risultato che si allunga nuovamente 69 a 52. Gamble fa 2 su 2 ai liberi, e pochi secondi dopo, con una bella azione in penetrazione schiaccia. “Man in the middle”, così si era presentato ai suoi nuovi tifosi. Sirena e fine terzo quarto: 75 a 57 per Virtus Segafredo.
Inizia l’ultimo quarto e Gamble continua a segnare e a vincere rimbalzi sia in difesa che in attacco. Conquista falli e trascina la squadra. Gaines non è da meno, e ogni volta che entra in area per gli avversari sono dolori : 1 su 2 ai liberi e punteggio sul 79 a 60. Gamble rifiata ed entra Radic. Altro tiro libero per Gaines che porta la squadra a +20, ma Amato, con una tripla, accorcia lo svantaggio. Entrano Pajola e Baldi Rossi, i due italiani si trovano a meraviglia: passaggio di Alessandro e Tap – in vincente di Filippo. A Quattro minuti dalla fine della partita le Vu Nere conducono e gestiscono senza problemi questa ultima fase del match. Finisce qui il Torneo di Lignano. 3° posto per le Vu Nere. Bella prova dei nostri ragazzi che vincono la prima amichevole stagionale. 92 a 69.

Ufficio Stampa Virtus Bologna