Home Serie A Supercoppa Italiana: Buona la prima per l’Olimpia Milano valanga biancorossa su Cantù

Supercoppa Italiana: Buona la prima per l’Olimpia Milano valanga biancorossa su Cantù

0

Dopo quasi 5 mesi dallo stop dei campionati riparte il basket in Italia. La prima sfida di questa Supercoppa e’ una super sfida e vede opposte al Forum di Assago  Pallacanestro Cantù e Olimpia Milano nel primo derby stagionale.

Primo vero impegno per i brianzoli che  si presentano ai blocchi di partenza con tanti volti nuovi nel  quintetto iniziale formato da Kennedy, Pecchia, Smith, Thomas e Woodard.

Milano già rodata daI diversi impegni  nel pre stagione, tra cui il City Of Cagliari e l’amichevole giocata contro Varese, si presenta sul parquet con Brooks, Delaney, Hines, Micov e Punter.

Primo quarto estremamente divertente dal punto di vista realizzativo e del gioco, ma la differenza qualitativa si vede eccome, Milano molto più reattiva e ordinata in transizione. La panchina biancorossa influisce eccome nell’economia della gara contribuendo con  ben 15 punti in soli 5 minuti. Prima vera difficoltà per la squadra di Pancotto sono le palle perse, ben 6 nel primo periodo. Il primo parziale recita 2618 per l’Olimpia Milano.

Il secondo quarto inizia  con un Olimpia Milano  in pieno controllo del match e raggiunge il +18 sui canturini quando siamo a metà periodo. La difesa di Milano morde e lo fa per davvero bene, non concedendo spazi all’attacco biancoblu che fatica tantissimo ad arrivare al tabellone. Si va a riposo sul 5438 per i biancorossi.

Si riparte ed e’ subito egemonia biancorossa, ordinata e senza strafare la formazione di Ettore Messina allunga sui brianzoli senza troppa fatica,  merito anche della ottima prova difensiva di Hines che orchestra alla perfezione la retroguardia di Milano. Solo sprazzi di buon gioco per i canturini ma nulla più’, la poca intesa,  dovuta anche al fatto che fino ad ora Cantù non ha giocato nessuna gara in pre-coppa, si vede e incide in maniera negativa sulla gara dei biancoblu. Il terzo quarto si chiude sul 78 – 54 che vale il +24 a 10 minuti dal termine.

Ultimo periodo,film già’ visto, Milano ancora super e nessuna reazione da parte dei biancoblu che pagano la poca fisicità e come dicevamo prima  la poca intesa. Le 20 palle perse dai brianzoli fanno ben capire quale direzione dovrà prendere Pancotto per le prossime gare. Milano dal canto suo fa la sua gara sbagliando pochissimo e giocando in maniera semplice senza strafare. Benissimo Milano dall’arco con oltre la metà dei tiri provati a segno.

Risultato finale 101 – 71.

MVP della gara Punter con 17 punti e 2 assist a referto in soli 21 minuti giocati, menzione speciale va comunque fatta per  Kyle Hines, sia a livello realizzativo che a livello difensivo, l’ex CSKA Mosca gioca una gara di grandissima esperienza che fa ben sperare per il cammino milanese in questa supercoppa e non solo.