Home Serie A Supercoppa Italiana Milano anche contro Varese si conferma inarrestabile, battuta anche la nuova Openjobmetis Varese.

Milano anche contro Varese si conferma inarrestabile, battuta anche la nuova Openjobmetis Varese.

0

Va in scena il primo appuntamento ufficiale della Pallacanestro Varese contro la già ampiamente rodata Olimpia Milano, appuntamento che ha visto in precedenza  Varese sfidare in uno scrimmage Milano appunto e la Fortituto Bologna. Partita mai in dubbio per la squadra di Coach Ettore Messina destinata a una grande stagione.

Parziali 1 Q 16-32. 2 Q 41-59. 3 Q 60-92. 4Qt 77-110. 

1° Quarto regna la stabilità tra le de squadre anche se Milano inizia subito con la mano pesante da 3 punti. Al minuto 6.20 Coach Caja chiama già il primo time-out quando siamo già 6-17 dopo una tripla di dell’ex V.Bologna Punter. Varese sul finale prova a ricucire lo strappo ma Milano ha già messo le mani avanti per divorarsi la partita e conquistare la vittoria. 

I punti dalla panchina sono già una statistica considerevole in questo primo quarto con Milano che ha il doppio dei punti d Varese dalla panchina. Chiude Datome sulla sirena con una tripla che porta Milano sul 32-16 a fine primo quarto. Milano con 7 triple realizzate su 11 tentativi. Sugli scudi Kevin Punter.

2 °Quarto vede protagonista il caro buon vecchio Luis Scola letteralmente scatenato sotto canestro con giocate anche di un certo calibro, alla Luis. Milano risponde a suon di triple. 

3 ° Quarto Che da il vero sprint alla gara, Milano realizza 33 punti in 10 minuti facendo vedere il talento e il dinamismo di certi giocatori. 

4 °Quarto Varese lavora la partita sull’orgoglio facendo comunque vedere che la squadra è in completo rodaggio rispetto una Milano già pienamente assestata che non sembra giocare insieme da solo 1 mese. 

Quintetti. Varese: Ruzzier, Jakovics, Strautins, Andersson, Scola

Milano: Delaney, Punter, Leday, Moretti, Hines.

MVP: Kevin Punter

Tabellino: Scola 21, Morse 10, Jakovics 10

Punter 19, Moraschini 17, Delaney 13.