Supercoppa – Finale thriller e Ragland sulla sirena regala la vittoria ad Avellino

 

Ragland

Clamoroso finale nella prima semifinale di Supercoppa tra Avellino e Reggio Emilia. Decide una tripla di Ragland sulla sirena dopo un finale infuocato che si chiude sul 74-72
Partita dove le difese non si mostrano molto attive e, come spesso accade in settembre, regna ancora la confusione.
La sfida procede a sprazzi con Polonara e Ragland sugli scudi. Fondamentale per gli irpini il contributo di Randolph che nel momento di difficoltà ha saputo tenere a contatto i suoi, mentre Reggio Emilia paga la confusione finale dove con più lucidità probabilmente poteva portarla a casa ma non sono bastati i 14 punti di un Della Valle troppo morbido però in fase difensiva.
Avellino conquista cosi la finale grazie al carattere di chi non vuole mollare mai e regala una grande gioia ai suoi tifosi sugli spalti

LA CRONACA

Parte bene Avellino con Obasohan (che mostra doti atletiche impressionanti) ma Reggio reagisce immediatamente sull’asse Cervi-Aradori mentre De Nicolao commette subito due falli chiamando in causa dalla panchina Stefano Gentile. Leunen con le sue solite letture di gioco tiene Avellino a contatto ma è Della Valle che manda Reggio Emilia avanti di 3 sul 22-19 a fine primo quarto.
Ragland firma il sorpasso approfittando di una difesa reggiana non brillante e con Randolph vanno sul 27-24. Della Valle però risponde subito e infiamma il finale di quarto, Thomas vola spesso sopra il ferro mentre è Reggio ad approfittare di una difesa troppo leggera questa volta e Reggio chiude il primo tempo a +1
Reggio ricomincia attaccando costantemente il ferro trovando punti facili ma l’imprecisione continua in particolare con Aradori, tuttavia non va meglio ad Avellino che spreca molte occasioni.
I biancorossi provano a spingere sull’acceleratore con Della Valle e Polonara creando un gap di 8 punti che resiste fino alla sirena del terzo quarto, complice molta confusione in campo.
Randolph riporta sotto gli irpini ma è per due volte Delroy James a riportare distacco tra le due formazioni con Avellino che fatica troppo dietro per ricucire lo strappo.
Ma Avellino non muore e impatta con Ragland in un finale infuocato con Polonara che infila una pesantissima tripla. Ragland ancora in contropiede (in precedenza con interferenza molto discutibile) segna il sorpasso Avellino a 16 secondi dal termine. Polonara dalla lunetta segna i due punti ma è Ragland a chiudere i conti con una tripla incredibile

Sidigas Avellino: Randolph 16, Cusin 4, Ragland 18, Leunen 9, Green 2, Zerini, Severini, Thomas 15, Obasohan 10,

Grissin Bon Reggio Emilia: De Nicolao 7, Aradori 13, Polonara 18, Needham 3, James 4, Della Valle 14, Bonacini, Cervi 8, Lasic 3, Gentile 2

11 Comments

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *