Home Serie A Super Ethan Happ, la Vanoli Cremona piega la Virtus Roma 103-92

Super Ethan Happ, la Vanoli Cremona piega la Virtus Roma 103-92

0

Per la 20ma giornata del campionato di LBA Legabasket Serie A, al PalaRadi di Cremona la Vanoli Basket di coach Romeo ‘Meo’ Sacchetti batte la Virtus Roma per 103-92 consolidando la sua posizione playoff. Parttita ad alto punteggio che ha visto in Ethan Happ l’indiscusso protagonista di un incontro quasi sempre comandato dalla Vanoli.
Cremona affidandosi al suo pivot ha costruito il suo massimo vantaggio di 13 punti nel primo tempo, 46-33 al 15′. Ma Roma non ha mollato e grazie a Tomas Kyzlink, il più continuo senza dubbio della squadra di coach Piero Bucchi, e Davon Jefferson ha perfino messo la testa avanti nella terza frazione fino al 71-73 al 28′. Cremona però, guidata dal solito Ethan Happ formato MVP del campionato, l’aiuto prezioso di Jordan Mathews e la regia di Travis Diener – autore di ben 12 passaggi vincenti – ha firmato l’allungo decisivo nonostante Roma si sia ri-avvicinata a -7 a 3’19” dalla fine.

Cronaca del match

In avvio è la Vanoli a partire meglio grazie a Saunders e Happ toccando prima il 6-0, poi l’11-6 al 3′, ma Roma con un ottimo Tomas Kyzlink risponde per il pareggio sul 15-15 dopo 6′, time-out Sacchetti. Cremona si affida alle triple di Michele Ruzzier e Richardson che danno ai padroni di casa il +11 sul 26-15 dopo 8′. Jefferson si becca un fallo tecnico e Roma oscilla pesantemente su una difesa che fa acqua, e la tripla di Dyson cerca di non farla precipitare con Diener e Akele a dare il 32-22 di fine primo quarto. A inizio secondo periodo infortunio per Jerome Dyson, che si procura una distorsione alla caviglia: Jordan Mathew dà ai padroni di casa il +13 (40-27 al 12′), e, nonostante un buon fatturato di Pini e un sempre presente Kyzlink, la Virtus Roma soffre Ethan Happ che dà alla Vanoli il nuovo +13 sul 46-33 al 15′, time-out Bucchi. Gli ospiti non ci stanno e con uno 0-6 rispondono per il 46-39 al 16′ grazie a Pini e Baldasso. Rientra Dyson, Happ punisce le disattenzioni difensive romane, ma la Virtus Roma con Jefferson e la tripla di Dyson riduce il divario fino al -2, 53-51 al 19. Il finale di tempo è tutto della Vanoli però con Stojanovic e Saunders sugli scudi, 58-51 all’intervallo.
Si ritorna in campo e Roma cambia totalmente il match con un break di 0-8, la tripla di Davon Jefferson consegna il 58-59 al 22′ per il primo vantaggio del match di Roma, time-out Sacchetti. Nuovo strappo della Vanoli con Happ e Richardson per il 62-59 al 24′. Si alternano nei vantaggi le due contendenti, è 71-73 al 28′. Poi break cremonese con Ethan Happ protagonista con recuperi e canestri che fanno volare la Vanoli sull’80-75 di fine terzo quarto grazie al canestro di Niccolò De Vico. Ultimo periodo: l’asse Diener – Happ fa la differenza con il pivot a portare la Vanoli sull’84-75 a 8’45” dalla fine, time-out Bucchi. Sempre lui, Ethan Happ, e Jordan Mathews danno a Cremona il +14 prima sul 93-79, ritoccato dalla tripla di Ruzzier per il 96-82 a 5’23” dalla fine. Roma cerca di non alzare bandiera bianca con Davon Jefferson e il canestro di Dyson per il -7 a 3’19” dalla fine, ma Ethan Happ è semplicemente implacabile per il 99-90 a 2’15” dalla fine. Roma si arrende dopo il time-out di Bucchi, finisce 103-92 per la squadra di coach Sacchetti.

MVP BasketItaly.it: Ethan Happ.

Vanoli Basket Cremona – Virtus Roma 103-92 (32-22; 58-51; 80-75)

Cremona: Saunders 13, Mathews 14, Zanotti ne, Sanguinetti ne, Diener 3, Ruzzier 15, Sobin, Richardson 12, De Vico 7, Happ 28, Stojanovic 7, Akele 4. Coach: Romeo Sacchetti.

Roma: Cusenza ne, Alibegovic 9, Rullo ne, Dyson 13, Baldasso 4, White 2, Pini 9, Farley ne, Spinosa ne, Jefferson 23, Buford 14, Kyzlink 18. Coach: Piero Bucchi.

Arbitri: Maurizio Biggi, Denis Quarta e Alessandro Nicolini.

BasketItaly.it – Riproduzione Riservata